chiusura covid
Cronaca
EMERGENZA COVID

Zona rossa a Torino, i commercianti: “Indegna ‘arlecchinata’, nessun rispetto per lavoratori”

Il commento del presidente di Confesercenti, Giancarlo Banchieri

Ieri abbiamo assistito a un altro incredibile balletto a danno di decine migliaia di commercianti: un comportamento inaccettabile”. Parole di Giancarlo Banchieri, presidente di Confesercenti, diffuse in mattinata sul sito dell’ente inerenti al pomeriggio vissuto da commercianti e cittadini in attesa delle decisioni sui colori regionali.

“Già del primo pomeriggio – ha detto Banchieri – sembrava chiaro che il Piemonte sarebbe stato collocato in fascia arancione da martedì prossimo: le stesse istituzioni locali sembravano avvalorare questa previsione. Poi si è detto lunedì e infine sono state escluse Torino e Cuneo. Ancora una volta commercianti (e cittadini) sono stati trattati in modo irrispettoso per non dire altro: migliaia di operatori per tutto il giorno hanno sperato di poter tornare a fare il loro lavoro, una speranza basata su anticipazioni che un’origine la devono pur avere. Invece si è tessuta una tela di Arlecchino: ma Arlecchino faceva il buffone e non pretendeva di governare. Se questo è l’andazzo, aspettiamoci altri capolavori. Ci sono ancora tanti colori e tante province: le combinazioni possono essere infinite”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo