zichichi_02
Buonanotte

Zichicchiricchì

Arieccolo. Che estate sarebbe senza i resoconti da Erice (splendido balcone sulle isole Egadi, appena sopra Trapani) dei “summit” vacanzieri organizzati da Antonino Zichichi, il fisico imitato da Greggio a Drive in col nome di Zichicchiricchì? Fa le cose in grande, lui, tanto paga il Pantalone siciliana (e quindi tutti noi), che già finanzia il suo “Centro studi Ettore Majorana”: 130 fisici provenienti da 31 nazioni diverse, tra cui tre premi Nobel e i cento migliori giovani studenti dei più famosi laboratori e università del globo.

Cioè, tolti questi, gli scienziati veri sono solo 30. Numero pur sempre rispettabile, ma chi rifiuterebbe mai una vacanza in una delle località più incantevoli d’Italia, viaggio e soggiorno pagato in hotel 4 stelle, fra cocktail, gite, cene e feste? Dice: almeno parlano fra loro, discutono, e magari ne nasce qualche scoperta sensazionale. Certo. Sono tutti collegati in rete 365 giorni su 365, fanno continue videoconferenze, ma hai visto mai che fra una tartina di bottarga e un calice di Alcamo non salti fuori l’idea che cambia il mondo?

Stavolta si sono proposti un obiettivo modesto: la scoperta del Supermondo, che avrebbe 43 dimensioni invece delle appena 4 (3 di spazio e 1 di tempo) del nostro. E chi ci ha fregato le altre 39? Risposta: sono rimaste incapsulate entro minuscole frazioni di miliardesimi di miliardesimi di centimetro, senza possibilità di espandersi, mentre le 4 dimensioni a noi familiari si sono espanse. E con esse l’ambizione di Zichichi, che da più di 30 anni si autocandida invano al Nobel. Per me dovrebbe ricevere almeno quello del turismo a sbafo. Peccato che non ci sia.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO
Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO
banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo