La foto vincitrice del concorso, “La bambina che piange al confine”
Spettacolo
EVENTO

Il “World Press Photo” è a Bard: in mostra le fotografie finaliste

Tutti i migliori scatti del concorso ideato ad Amsterdam in mostra fino al 6 gennaio

Lo scorso anno la prima classificata era stata la foto del venezuelano Ronaldo Schemidt dell’Agence France Presse. Ritraeva un ragazzo in fuga, avvolto dalle fiamme, durante una manifestazione contro il presidente Maduro, a Caracas. Quest’anno la foto vincitrice del World Press Photo, il concorso di fotogiornalismo più famoso al mondo, è quella di John Moore dell’agenzia Getty Images. Si intitola “Crying Girl on the Border” e mostra una bambina honduregna, Yanela Sanchez, che piange mentre sua madre viene perquisita vicino al confine tra Messico e Stati Uniti. L’immagine si è imposta su oltre 78mila. Tante sono quelle che hanno partecipato quest’anno alla prestigiosa competizione, ideata nel 1955 dalla World Press Photo Foundation di Amsterdam, e scattate da quasi 5mila fotografi di 129 paesi del mondo.

“La bambina che piange al confine” si potrà vedere, insieme ad altre 140 foto finaliste, nella mostra “World Press Photo” che si è inaugurata il 6 dicembre scorso al Forte di Bard dove rimarrà allestita fino all’Epifania. Ancora una volta il Forte aostano entra nel circuito delle 100 location che si propongono come tappe del tour mondiale della mostra inaugurata ad Amsterdam nell’aprile scorso.

Immagini intense e significative, quelle selezionate come più rappresentative del 2018 dalla giuria presieduta da Whitney C. Johnson, vice-presidente della sezione di National Geographic per i contenuti visivi ed immersivi. Una giuria particolarmente sensibile al tema delle migrazioni, soprattutto quelle dal Messico all’America. Infatti, anche per il nuovo premio istituito in questa edizione, il “ World Press Photo Story of the Year”, dedicata ai fotografi «la cui creatività visiva e abilità ha prodotto storie fotografiche con eccellenti editing», ha scelto un fotoracconto dedicato a una carovana di immigranti in viaggio verso gli Stati Uniti. Ad aggiudicarsi la vittoria in questa sezione è stato l’olandese Pieter Ten Hoopen con un’immagine in cui si vede un gruppo di migranti che corre verso un camion fuori Tapanatepec, in Messico, per raggiungere gli Stati Uniti.

Diviso in otto categorie, Contemporary issues, Environment, General news, Long Term Projects, Spot news, Nature, Portraits, Sport e Spot news, il concorso ha visto anche tre finalisti italiani: Marco Gualazzini, con un reportage sulla crisi nel bacino del Ciad, primo posto nella categoria Ambiente, Storie; Lorenzo Tugnoli, con un lavoro realizzato per il Washington Post sulla crisi in Yemen, nella categoria General news, e Daniele Volpe che si è classificato secondo nella categoria General news con lo scatto su soggiorno di una casa abbandonata a San Miguel Los Lotes in Guatemala.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo