Torino (foto Depositphotos)
Viaggi
E’ stata la prima capitale d’Italia

Vuoi visitare Torino? Scopri tutte le cose che puoi vedere qui

Da Palazzo Reale alla Mole Antonelliana, dal Museo Egizio al Parco del Valentino

Torino è stata la prima capitale d’Italia e oggi è uno dei centri economici e culturali più sviluppati del Paese. La città che si trova sulle sponde del fiume Po si trova nel nord-ovest dell’Italia e funge da capoluogo della regione Piemonte. Oggi Torino ha una popolazione totale di 892.000 abitanti e se mettiamo insieme l’area metropolitana la popolazione si stima che sia superiore a 2,2 milioni di persone.

Come la maggior parte delle città italiane, Torino cadde sotto molte occupazioni straniere dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente. Il periodo di gloria di Torino va dal 1300 al 1600 quando la città fiorì, in questo periodo furono costruite molte meraviglie architettoniche e costruzioni culturali che sopravvivono ancora oggi.

Purtroppo, in epoca moderna, Torino è stata devastata dalla seconda guerra mondiale, ma è stata rapidamente ricostruita insieme alla sua industria automobilistica, che ben presto si è definita per il rilancio economico dell’Italia nel dopoguerra. In presente, Torino è una miscela di nuovo e vecchio, una città che sarà amata da tutti coloro che metteranno piede in essa. Scopriamo insieme alcune delle attrazioni più famose di Torino:

Palazzo Reale

Uno dei luoghi più famosi di Torino è il Palazzo Reale, un meraviglioso edificio costruito nel XVI secolo. Il palazzo risiede in Piazza Castello che occupa una posizione centrale nella città, ed è considerato da centinaia di anni un simbolo di ricchezza e potere.

Il disegno del palazzo è abbastanza semplice e presenta una pianta quadrata e un cortile al centro. Sulla facciata, ci sono elementi in pietra bianca e molte finestre decorate che danno al palazzo un’impressione da favola. Le stanze del palazzo sono riccamente decorate con eleganza e stile, cosa che ci si aspetta da un palazzo reale. I turisti possono visitare queste stanze e ammirarne l’ingegno architettonico.

Mole Antonelliana

La Mole Antonelliana è, probabilmente, il monumento più distinguibile di Torino. Gli edifici torreggiano sopra il livello dell’altezza e la sua basilica penetra nel cielo. La parola “Talpa” è tradotta dall’italiano come edificio monumentale e, sebbene l’edificio abbia un aspetto rinascimentale, fu costruito molto più tardi nel 1889.

La Mole Antonelliana era originariamente utilizzata come Sinagoga Ebraica ma oggi ospita il Museo Nazionale del Cinema ed è considerata uno dei musei più alti del continente. Di notte, la basilica viene illuminata fungendo da faro.

Porta Palatina

Porta Palatina è una delle tante rovine romane dall’Italia e fa parte delle porte d’ingresso meglio conservate del periodo romano. La porta fu originariamente costruita nel I secolo e data la sua età è un miracolo che sia rimasta così ben conservata fino ad oggi.

Lo scopo principale della porta era quello di fungere da punto di accesso al centro cittadino poiché l’antica Torino era cinta da mura. La porta è fiancheggiata da due massicce torri circolari che raggiungono anche i 30 metri. La Porta Palatina si trova in un parco tranquillo, che la rende perfetta per una visita.

Museo Egizio

Il Museo Egizio di Torino, come suggerisce il nome, è dedicato alle scoperte archeologiche dell’antico Egitto e contiene una vasta collezione di reperti e manufatti. Lo splendido museo si trova tra Piazza Castello e Piazza San Carlo nel centro della città.

È stato creato nel 1833 e la collezione originale è stata creata utilizzando diverse importazioni da altri musei. Ben presto, la collezione divenne così grande da far diventare il museo uno dei più famosi. Tra i manufatti più importanti che sono esposti nel museo, i turisti possono vedere molte statue di faraoni come Seti II, Sekhmet e Ramsses accanto al sarcofago di Ibi, alcune scritture di papiro piene di geroglifici e altri gioielli.

Il museo offre visite guidate per chi ha fretta o un’audioguida per i turisti che vogliono prendersi il proprio tempo visitando il museo.

Parco Valentino

Parco Valentino si trova sulle sponde del fiume Po ed è il secondo parco pubblico più grande della città (500.000 mq). La creazione del Parco risale al 1856 e fu il primo giardino pubblico di Torino.

All’interno del parco i turisti possono trovare l’imponente e raffinato Orto Botanico, replica di un borgo medievale, e il Castello del Valentino. Inoltre, ci sono numerosi sentieri e una miriade di piste ciclabili e pascoli. Lì, i turisti possono rilassarsi e semplicemente ammirare il panorama, fare un picnic, leggere il loro libro preferito o giocare a giochi mobili come casino online o Pokemon Go. Per chi ama lo sport, la sponda del fiume funge da ottimo percorso di corsa.

Nel Parco Valentino, i visitatori possono trovare numerosi caffè e ristoranti che offrono una vasta gamma di cibi e rinfreschi.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo