natale in giostra gn
Cronaca
VALENTINO

«Vogliamo Natale in Giostra al posto dell’hub vaccinale»

I giostrai al sindaco: «1.400 famiglie richiedono il luna park nel 5° Padiglione»

La petizione presentata nel 2016 dai giostrai in Consiglio comunale era stata piuttosto chiara: «1.379 firme raccolte affinché l’evento “Natale in Giostra” rimanga sempre in futuro nel 5° Padiglione al Valentino». Uno spazio che dallo scorso autunno è occupato dall’ospedale da campo della Croce RossaA sottolineare la necessità del ritorno del luna park è l’associazione nazionale spettacoli viaggianti (Anevs), aderente all’Agis, che ha appena scritto una lettera al sindaco Lo Russo per chiedere l’utilizzo dello spazio dal 15 novembre al 15 gennaio. «Già lo scorso anno, per via dell’emergenza, abbiamo dovuto sospendere lo storico evento, presente ogni Natale da 42 anni all’interno del 5° Padiglione – sottolinea l’associazione presieduta da Massimo Piccaluga -. Nei momenti peggiori, l’ospedale ha avuto 35 persone ricoverate, ma negli ultimi 5 mesi è stato utilizzato soltanto per le vaccinazioni anti-Covid, negli ultimi due l’hub è aperto soltanto il sabato mattina ed è già stato comunicato che non verrà più utilizzato». «Pertanto – sottolinea Piccaluga – richiediamo che venga subito autorizzato l’utilizzo del 5° Padiglione per la 43esima edizione di “Natale in Giostra”».

L’associazione ci tiene a evidenziare la valenza sociale dell’evento. «Ben 1.400 famiglie hanno firmato perché “Natale in Giostra” resti al 5° Padiglione, e come dice la legge: “Lo Stato riconosce la funzione sociale dei circhi equestri e dello spettacolo viaggiante. Pertanto sostiene il consolidamento e lo sviluppo del settore”. Inoltre abbiamo previsto ben 9mila biglietti omaggio e riduzioni, oltre a ingressi gratis per disabili il giovedì».

E in caso si renda di nuovo necessaria una struttura per ospitare letti di terapia intensiva? «Si può utilizzare il Maria Adelaide, un ospedale vero e proprio, al contrario del 5° Padiglione, da 44 anni allestito per ospitare il luna park». La lettera, il cui contenuto è sintetizzato in questo articolo, è rivolta direttamente al sindaco Lo Russo e all’assessore Mimmo Carretta, con l’intento di richiedere l’utilizzo dello spazio alla Regione in vista del Natale. Un appello che riguarda anche la riapertura della grande area giochi sopra il 5° Padiglione, chiusa da transenne per via la presenza dei condotti di aerazione collegati all’hub sottostante.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo