La protesta degli ambulanti
News
Presidi in strada Altessano e via Sansovino a Torino

“Vogliamo lavorare, non siamo abusivi”: la protesta degli ambulanti davanti all’Area 12 [LE FOTO]

Esclusi dal Dpcm ristori, circa 200 commercianti sono scesi in strada, questa mattina, per rivendicare il loro diritto al lavoro

Non solo i dipendenti ex Auchan di corso Romania, ma anche gli ambulanti dell’area extra alimentare di Torino, circa 200 in tutto, sono scesi in strada, questa mattina, a Torino, per rivendicare il loro diritto al lavoro. I manifestanti si sono ritrovati davanti al Centro Commerciale Area12 di strada Altessano.

NON SIAMO ABUSIVI, VOGLIAMO LAVORARE
Esclusi dal cosiddetto Dpcm ristori, i commercianti mercatali hanno fatto sentire forte la loro voce. Al grido di “vogliamo lavorare, non siamo abusivi” hanno occupato il piazzale posto davanti allo shopping center. Poi, dopo un’ora circa di presidio, la protesta si è spostata davanti al mercato di via Sansovino.

IN CORTEO A COLPI DI CLASCON
Da lì, gli ambulanti dell’extra-alimentare hanno dato vita ad un corteo che è sfilato per le vie della città a colpi di clacson invocando “la riapertura dei mercati“. Partiti dall’Area 12, la lunga fila di furgoni si è diretta verso il mercato di Porta Palazzo. “Vogliamo solo tornare a fare il nostro lavoro. Visto che il governo ci vieta di tornare nei mercati, andiamo a vendere la nostra merce in giro per la città” hanno spiegato gli ambulanti itineranti, “scortati” dagli agenti della polizia municipale, prontamente accorsi sul posto.

ANHE ALTRI MERCATI IN RIVOLTA
In rivolta anche alcuni mercati cittadini, come quello di piazza Benefica e Santa Rita dove pure è stata organizzata una manifestazione di protesta indipendente.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo