commenti polizia santena
Cronaca
IL FATTO

Vigili nella bufera dei social a Santena: convocati i leoni da tastiera

Accuse sulle gestione della nevicata. Ma il Comune premia gli agenti

Polizia locale di Santena nella bufera, letteralmente: «Hanno paura a uscire» scriveva qualcuno su Facebook dopo la nevicata del 15 dicembre. «Sono a farsi i pupazzi di neve» ha rincarato la dose un altro utente sulla pagina di “Sei di Santena se…”.

Sono critiche piovute addosso praticamente a tutte le istituzioni dopo i disagi che migliaia di automobilisti hanno subito due settimane fa. I vigili santenesi, però, non le hanno accettate. Come dimostra il post pubblicato nei giorni successivi: riportava le accuse più pesanti ed elencava gli interventi svolti durante la giornata perché, come spiega il comandante Roberto De Filippo, «è giusto che i contribuenti sappiano la verità».

Si legge nel post pubblicato sulla pagina istituzionale della Polizia locale: «Non eravamo a casa, in ufficio o in auto al caldo. Dalle 14 alle 22 siamo rimasti sempre in strada, cercando di fare il possibile e di rispondere alle circa 150 chiamate arrivate. Purtroppo tutto il personale era impegnato su strada, per cui si è potuto svolgere tale attività fino ad un certo punto».

Segue un lungo elenco degli interventi svolti, dalla chiusura di strada Vecchia per Chieri al controllo del traffico in via Cavour, dove c’era un autobus in panne: «L’attività esterna si concludeva alle ore 22 circa senza sottrarsi ai propri compiti e cercando di dare una risposta, un indicazione a tutti. Pertanto s’invita prima di esprimere giudizi di conoscere la realtà dei fatti, ovviamente verranno valutate nelle sedi opportune le dichiarazioni pubbliche fornite». Infatti il comandante De Filippo ha convocato gli autori più “critici”, minacciando denunce per diffamazione: «Le critiche sono giuste e aiutano a migliorare ma non possiamo tollerare le accuse ingiuste. Per questo abbiamo parlato con quei cittadini, che poi si sono “corretti” su Facebook. Adesso vedremo se procedere ulteriormente».

L’ultimo atto della diatriba è stato reso pubblico ieri: il sindaco Roberto Ghio ha premiato gli agenti per quanto fatto il 16 dicembre. A differenza di quanto sostenuto da molti santenesi su Facebook, Ghio ringrazia per «il lavoro senza sosta svolto della polizia locale: è stato fondamentale». L’ispettore Enrico Floccari, l’agente scelto Signorello Lo Pumo e l’agente Marco Roera hanno ricevuto un encomio speciale su proposta del comandante: «Si sono distinti per dedizione, sacrificio e spirito di servizio – riflette Ghio – Il blocco della circolazione veicolare delle principali arterie stradali è stato un vero disagio e la richiesta di aiuto da parte della cittadinanza era elevata: il loro è un esempio di senso del dovere ed attaccamento alle istituzioni».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo