rospo+
Animali
VIALFÉ

Vietati il campeggio e il Festival a tutela del rospo quasi estinto

La disposizione della Città metropolitana riguarda il parco delle Pianezze

Nella grande area naturalistica Pianezze, sulla collina vialfredese, è in pieno svolgimento da lunedì 4 luglio il Festival Internazionale di balli e musiche tradizionali, il Gran bal tradMa la 20esima edizione, attesissima dopo due anni di fermo per Covid, deve fare i conti con una nuova prescrizione. La Città metropolitana di Torino ha infatti imposto una fascia di rispetto attorno al lago Paulet per proteggere l’habitat del rospo “Pelobates fuscus insubricus”, un raro anfibio della famiglia Pelobatida a rischio estinzione e per questo protetto e osservato dal 2020 dagli studiosi di “Executive agency for small & medium-sized enterprises”, proprio a Vialfrè, nell’ambito del programma europeo “Life 2014-2020, nature and biodiversity”. La responsabile del progetto Alessandra Pucci, della Direzione sistemi naturali della Città metropolitana, dopo un primo sopralluogo nel giugno del 2021, aveva spiegato: «Abbiamo fatto un rilievo topografico per definire gli interventi necessari da realizzare a partire dal prossimo autunno. Per questo dobbiamo pensare a sistemi di deflusso delle acque nel periodo invernale per realizzare una zona umida temporanea, idonea alla riproduzione». Da qui lo stop al suo utilizzo, anche per accamparsi, nei giorni del festival. In particolare è scattato il divieto di sistemare le tende. «Naturalmente, considerata la nostra attenzione per il massimo rispetto della natura e del territorio – ha commentato il coordinatore dell’organizzazione Antonio Druella -, abbiamo subito accolto la prescrizione e disposto lo spostamento di un paio di centinaia di metri dell’area camping, senza particolari problemi di tipo logistico vista l’ampiezza dello spazio».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Rubriche
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo