Deposiphotos
Cronaca
Ingente il materiale pedo pornografico sequestrato

Video e foto hard di bambini nel pc: arrestato il “prete degli emarginati”

Don Nicola De Blasio, direttore della Caritas di Benevento, nel mirino della procura di Torino

L’accusa è quella di detenzione di materiale pedo pornografico, a risalire a lui è stata la polizia postale del Piemonte, al lavoro su un’inchiesta coordinata dalla procura di Torino che è ancora in corso e potrebbe coinvolgere altri individui. È finito agli arresti don Nicola De Blasio, 55 anni, direttore della Caritas di Benevento. Lo chiamano il “prete degli emarginati” e ora dovrà spiegare agli inquirenti che cosa ci facevano nel suo pc le centinaia di foto e di video di bambini sottoposti ad atti sessuali.

Gli agenti della polizia postale piemontese sono risaliti alle identità di chi, su siti e chat dedicate, si scambiava anche dietro pagamento le immagini e i video riguardanti minorenni. Due giorni fa la perquisizione in casa di don Nicola, eseguita dagli agenti della polizia postale e disposta dalla procura di Benevento, allertata a sua volta dai colleghi di Torino. “Ingente” il materiale pedo pornografico rinvenuto nel pc del prete, tanto da far scattare il sequestro e l’arresto.

Da chiarire come De Blasio sia venuto in possesso di tutto quel materiale e chi siano le vittime immortalate in foto e video. Da parte della curia beneventana massima disponibilità a collaborare con gli inquirenti. “Solidarietà alle famiglie dei minori oggetto di criminoso sfruttamento ripresi nei video e nelle foto e piena collaborazione perché venga chiarita la posizione di don Nicola», le parole di monsignor Felice Accrocca.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo