La panda con le pecore ammassate nel bagagliaio (foto Facebook)
News
E’ successo a Pavarolo

Viaggia con sei pecore vive stipate nella Panda: “Non sapevo come trasportarle”

Per far stare gli animali nell’auto il portellone del bagagliaio era stato bloccato con una corda. Agricoltore denunciato

“Ho usato l’auto perché non sapevo come trasportare le pecore“. Ha tentato di giustificarsi così l’agricoltore 57enne di Chieri, fermato, ieri mattina a Pavarolo, perché ha trasportato sei pecore (vive) in una Fiat Panda (vecchio modello).

LA FOTO CONDIVISA SUI SOCIAL
Un gesto evidentemente normale per lui ma non per le tante persone che notando l’insolito “carico” transitare per le strade del paese, hanno lanciato l’allarme. Qualcuno ha anche scattato una foto all’auto e quello scatto, immediatamente condiviso sui social, è arrivato fino ai carabinieri del distaccamento di Chieri.

ANIMALI STIPATI NELL’ABITACOLO
In men che non si dica, una “gazzella” dell’Arma si è mossa ed ha immediatamente intercettato la Panda dell’agricoltore, fermandola: la scena che si è presentata ai militari aveva dell’incredibile. Gli animali erano infatti letteralmente stipati nell’utilitaria a tal punto che per farli stare nell’abitacolo il portellone del bagagliaio – da cui pendevano le zampe di una pecora – era stato bloccato con una corda.

DENUNCIATO DAI CARABINIERI
L’agricoltore, di fronte ai carabinieri, ha cercato di giustificarsi ma è stato tutto inutile. Per lui è scattata la denuncia per maltrattamento di animali.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo