Via Tommaso Villa
News

Via Tommaso Villa, attorno al cantiere è narcosala a cielo aperto

Problema a causa della permanenza del cantiere di piazza Bengasi

La permanenza del cantiere della metropolitana in piazza Bengasi è una manna per i tossici e per gli spacciatori: è quanto denunciano i residenti del quartiere, stanchi di trovare siringhe negli angoli bui o tra i cespugli. Armati di macchina fotografica, alcuni cittadini hanno immortalato la situazione: recentemente, sono state trovate diverse siringhe vicino al trincerone ferroviario, in via Tommaso Villa. I volontari del progetto Torino Spazio Pubblico le hanno poi rimosse usando delle pinze.

Ma quello delle siringhe non è l’unico problema: i residenti fanno infatti i conti anche con lo spaccio, favorito dall’oscurità e dallo scarso passaggio. Pusher e clienti, stando alle testimonianze, vendono e acquistano bustine di droga utilizzando vari escamotage: ad esempio, quello di far salire in auto lo spacciatore per poi scaricarlo poco lontano, una volta effettuato lo scambio della merce. Dalle informazioni ricavate dai racconti dei residenti, pare che gli spacciatori siano sempre gli stessi (due in particolare), appostati negli stessi angoli. Un problema che, unito alla presenza di tanti beoni che abbandonano bottiglie di birra in ogni dove, aumenta il degrado di un quartiere che chiede sempre più di tornare alla normalità.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo