mandelli
News
COLLEGNO

Via i nomadi dalla Mandelli. Le ruspe nell’ex fabbrica

Al posto dello stabilimento abbandonato sorgeranno palazzi e negozi

Ieri mattina, le ruspe hanno abbattuto e portato via le baracche all’interno dell’area delle ex acciaierie Mandelli di Collegno, un “Hotel dei disperati”, come in tanti lo hanno chiamato nel corso di questi lunghi anni, fatti di tante polemiche ogni qual volta i nomadi andavano ad abbattere una parte del muro perimetrale per entrare e iniziare a costruire, abusivamente, le baracche dove vivevano.

E mentre la bonifica era in corso, qualche abitante ha provato a ritornare nell’area, aprendo un nuovo varco da via Torino, in un punto differente rispetto a quello chiuso dalla polizia locale e dai tecnici comunali solo pochi giorni fa.

Nell’area sorgeranno quindici palazzi di altezza variabile, dai quattro ai quindici piani, dando così vita al “Villaggio Mandelli”, con 250 alloggi di diversa metratura. E in quell’area di Collegno arriveranno quindi 750 residenti: 150 di questi saranno a residenza di carattere sociale.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo