Campo rom via Germagnano
News
LA DECISIONE Tavolo in prefettura sugli ultimi episodi di violenza

Via Germagnano, un presidio della polizia municipale a difesa degli operatori Amiat

Gli agenti vigileranno soprattutto nella fasi di entrata e uscita dei mezzi

Un presidio fisso della polizia municipale affiancherà, nelle ore più critiche, quello interforze già presente per sei ore ogni sera: questa la decisione presa oggi al termine del tavolo sulla sicurezza in prefettura, convocato per discutere in merito agli ultimi episodi di violenza nei confronti di operatori dell‘Amiat nelle vicinanze del campo rom abusivo di via Germagnano.

L’ASSESSORE

“Insieme ai sindacati definiremo nel dettaglio gli orari e le modalità in cui è maggiormente necessaria questa ulteriore presenza”, ha osservato l’assessore comunale all’Ambiente Alberto Unia. “Pensiamo a due ore a inizio turno, due a metà e due a fine turno quando c’è l’uscita e l’ingresso dei mezzi Amiat. Abbiamo dato la massima disponibilità in caso di bisogno. Quel che è certo è che è sempre più necessario accelerare il processo per arrivare al superamento definitivo di queste situazioni”.

IL NUOVO TAVOLO

Il presidio avrà uno scopo deterrente per gli aggressori e allo stesso servirà a rassicurare gli operatori, scossi dai recenti episodi criminali di cui sono stati vittime. Tra 15 giorni si terrà una nuova riunione in prefettura per fare il punto e valutare l’efficacia della soluzione adottata.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners