Settimo2
News
L’impianto sarà operativo nella stagione 2019-2020 e ospiterà 1.200 spettatori

Via al nuovo Palazzetto dello sport. Sarà anche la “casa” della Lilliput

La struttura godrà di un finanziamento interministeriale di 5,5 milioni di euro

Una città di sport, con punte di diamante come Fabio Basile, la 200ª medaglia d’oro azzurra alle Olimpiadi, e l’Akiyama del maestro Pierangelo Toniolo, vera fucina di talenti nel judo, e la Lilliput del patron Ermes Salmaso nel volley. Grazie a loro Settimo avrà anche un nuovo Palazzetto dello sport, finanziato per 5,5 milioni di euro con le risorse stanziate dal Comitato interministeriale per la programmazione economica.

Il progetto è stato realizzato dall’architetto Stefano Longhi e prevede una capienza di 1.200 spettatori. A dicembre sarà pubblicato il bando di gara e nei primi mesi del prossimo anno saranno affidati i lavori alla società vincitrice. L’obiettivo è di iniziare l’attività agonistica all’interno dell’impianto nella stagione 2019-2020.

Ieri pomeriggio nella Biblioteca Archimede sono confluite tutte le autorità istituzionali e sportive locali e, in rappresentanza del centro, il ministro per lo Sport Luca Lotti e l’onorevole Silvia Fregolent. «Questa – ha affermato Lotti – è un’occasione di festa. Ci sono fondi che l’Europa dà all’Italia e che fino a qualche anno fa tornavano indietro, perché non venivano utilizzati. Questa volta rimangono in una delle nostre periferie, grazie al lavoro dei tecnici dell’amministrazione comunale e della politica. Sono felice come ministro e come persona che ha avuto l’onere di gestire parte di questi soldi».

Visibilmente soddisfatto il sindaco Fabrizio Puppo: «Questa struttura servirà per ospitare naturalmente le nostre eccellenze Akiyama e Lilliput, ma anche per far svolgere le attività delle molte altre nostre discipline, attualmente effettuate nelle palestre». Gli ha fatto eco l’assessore allo Sport, Antonello Ghisaura: «Questo finanziamento del Cipe arriva in una città che è già avanti sul fronte sportivo e ci permetterà di puntare ancora più in alto».

Basile è a Ostia, si sta allenando in vista della partenza per il Giappone, dove a inizio dicembre disputerà il Grand Slam di Tokyo, e ha inviato un videomessaggio: «Spero che il Palazzetto sia presto operativo e il mio sogno è di poterci combattere in un Europeo o un Mondiale».

Presente in sala, invece, Rachele Morello, cresciuta nella Lilliput e campionessa iridata Under 18. Toniolo ha esaltato il valore della sinergia: «È necessaria per raggiungere grandi traguardi e il nuovo impianto sarà l’inizio di un’altra era di successi».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo