Schermata 2017-06-29 alle 08.42.41
Spettacolo
SABRINA SALERNO

“Vi farò ballare come negli anni ’80”

La cantante stasera al Cacao si svela a CronacaQui: «Oggi sono una donna felice»

Fu il tormentone estivo del 1987: in classifica il suo brano “Boys” aveva davanti solo Michael Jackson e Madonna. Sabrina Salerno (nata a Genova nel 1968), oggi splendida cinquantenne, questa sera alle 21 sarà alla discoteca “Cacao” per far rivivere tutta la magia degli anni Ottanta in uno spettacolo confezionato in ogni dettaglio che l’artista porta ogni anno in giro per il mondo con oltre duecento date sold out.

Sabrina, cosa ci dobbiamo aspettare?

«Una serata in cui si ballerà dall’inizio alla fine. C’è sempre un pubblico che va dai 25 anni ai 50».

Come nacque “Boys”?

«Pensate che fu l’ultima canzone ad entrare nell’album. Il disco, “ Sabrina”, era praticamente chiuso».

Come si spiega il fatto che ancora oggi la sua canzone la conoscono davvero tutti?

«Non sono una sociologa e non so dire come mai gli anni Ottanta siano rimasti così impressi nell’immaginario collettivo, anche perché la musica di quel periodo era considerata “usa e getta”. Che certi brani siano destinati a durare in eterno in tutta Europa non ha spiegazione».

Chi le piace oggi?

«Katy Perry, Britney Spears, Ariana Grande. Ma sono ragazze che hanno dietro un lavoro molto importante: look, merchandising, comunicazione. Io quando sono partita a 17 anni ho fatto tutto da me…».

Nel 2010 c’è stato il duetto con Samantha Fox. Come è nato?

«L’ho cercata io. In qualsiasi intervista facessi all’estero mi chiedevano di lei. Così l’ho incontrata ed è stato come guardarsi allo specchio perché avevamo vissuto entrambe situazioni molto simili. Era una specie di sorella che aveva fatto il mio stesso percorso. Mi ha fatto bene».

Oggi lei ha un seguito strepitoso anche in rete. 

«Ho capito subito le potenzialità di Internet, ho inaugurato il primo sito nel ’99, una lungimiranza che è stata ripagata».

Torino cosa le ricorda?

«Le tournée teatrali. Con i miei compagni di cast ce la siamo sempre girata in lungo e in largo. Ricordo una visita al Museo Egizio con Tosca D’Aquino e Daniele Luttazzi. E poi un tour tra le chiese più belle con Ambra Angiolini. Mi piace la serietà architettonica della vostra città».

Chi è oggi Sabrina Salerno?

«Ho la fortuna di vivere a Treviso, che io chiamo la piccola Parigi. La gente mi conosce, mi saluta, mi rispetta. Sono una donna felice».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners