Leonardo Bonucci
Sport
“Quella gara ci ha insegnato a rimanere sempre dentro la partita”

VERSO LA CHAMPIONS Bonucci non dimentica “la sconfitta di Berlino”

Il difensore predica cautela: “In finale col Barcellona? Quando pensavamo di avercela fatta, abbiamo perso”. Intanto Barzagli si ferma: niente Cagliari per lui

“La finale di Berlino con il Barcellona? Quando pensavamo di avercela fatta, abbiamo perso”. Parola di Leonardo Bonucci, difensore della Juventus e della Nazionale, intervistato da Uefa.com a pochi giorni dalla gara di andata degli Ottavi di finale con il Porto (in programma il prossimo 22 febbraio a Oporto). “Non dimenticherò mai quel 6 giugno – ha spiegato – eravamo carichi e abbiamo dimostrato sul campo di potercela giocare. Appena abbiamo pensato di poterla vincere, abbiamo concesso quegli spazi che non avevamo lasciato in precedenza e loro ne hanno approfittato”.

SCONFITTA CI HA INSEGNATO A RIMANERE SEMPRE DENTRO LA PARTITA
Una sconfitta, ha aggiunto Bonucci “che ci ha insegnato a rimanere sempre dentro la partita”, specialmente quando giochi contro campioni del calibro di Messi o, come in semifinale, Cristiano Ronaldo. “Sono due numeri uno, ognuno a modo suo. Messi ha più talento, quasi soprannaturale, Ronaldo si è costruito di più, però sicuramente sono due giocatori fenomeni e giocarci contro è stato veramente stimolante”.

TRAUMA ALLA COSCIA, SI FERMA BARZAGLI
Intanto, sul fronte “spogliatoio”, si registra il forfait di Andrea Barzagli che quasi sicuramente salterà il Cagliari. Nel recupero di campionato vinto mercoledì contro il Crotone, il difensore della Juventus ha riportato, infatti, “un trauma distrattivo – si legge sul sito internet del club – alla regione posteriore della coscia destra”. L’infortunio è definito di “modesta entità”, ma richiederà un “ulteriore monitoraggio tra alcuni giorni.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo