Cavi di rame rubati recuperati dalla polizia (foto di repertorio)
News
OPERAZIONE “ORO ROSSO”

Vasta operazione della Polfer contro i furti cavi di rame in Piemonte e Valle d’Aosta

Ispezionate 23 ditte, multato un imprenditore del Torinese. Un altro è stato indagato ad Alessandria: non era in regola con le prescrizioni autorizzative previste per il deposito dei rifiuti

Nome in codice: “Oro rosso“. E’ stata chiamata così la vasta operazione condotta dal compartimento Polfer del Piemonte e della Valle d’Aosta contro il fenomeno dei furti di rame e le violazioni delle norme sullo smaltimento dei rifiuti particolari come, appunto, i metalli.

91 PERSONE CONTROLLATE, UN INDAGATO
L’operazione ha consentito alle forze dell’ordine di controllare 91 persone (con un indagato), mentre sono state 23 le ditte ispezionate ed 8 i servizi di controllo effettuati lungo tutto l’ambito di competenza da parte degli agenti della polizia ferroviaria.

CONTROLLI INTENSIFICATI
Com’è noto, il fenomeno dei furti di cavi di rame crea particolare disagio provocando, in alcune occasioni, l’interruzione della circolazione ferroviaria. Da qui l’esigenza di rafforzare i controlli su tutto il territorio.

MULTATO IL TITOLARE DI UNA DITTA DI TORINO
La squadra informativa compartimentale ha effettuato i controlli amministrativi presso alcune ditte dislocate nella provincia di Torino, tra queste una, in particolare, è risultata non in regola con le normative sulle gestione della documentazione ambientale: al proprietario sono state elevate 5 sanzioni amministrative per un valore complessivo di 10.333 euro.

UN INDAGATO AD ALESSSANDRIA
Ad Alessandria gli operatori polfer, insieme ad agenti di polizia giudiziaria dell’Ufficio di Vigilanza Ambientale della Provincia, hanno effettuato i controlli amministrativi presso alcune ditte, tra queste una, specializzata in smaltimento di rottami metallici e autodemolizioni, è risultata non in regola con le prescrizioni autorizzative previste per il deposito dei rifiuti. Per le violazioni accertate il proprietario è stato indagato in stato di libertà.23 le ditte ispezionate

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo