Foto: YouTube
Sport
TORO, C’È LA CAPOLISTA

Vanja ferma Haaland, sabato tocca al Napoli di Kvara e Raspadori

Non solo il Torino, ora Vanja Milinkovic-Savic si è preso anche la Serbia. E lo ha fatto fermando l’attaccante che, per molti addetti ai lavori, sarà tra i destinati a raccogliere l’eredità di Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, quell’Erling Haaland che in Champions League sta bruciando tutti i record. È proprio il portiere granata, infatti, uno dei grandi protagonisti del successo contro la Norvegia, con gli interventi decisivi sull’attaccante del Manchester City che hanno regalato la promozione in Nations League A alla formazione del commissario tecnico Dragan Stojkovic. Parate da applausi, così Milinkovic-Savic è tra i migliori in campo del successo per 2-0 che, tra gli altri, porta la firma anche di Lukic, in campo per 90 minuti, e di Radonjic, subentrato al 72’. Ivan Juric si coccola a distanza il suo portiere, atteso al Filadelfia per preparare un altro esame particolarmente complicato. Sabato pomeriggio al Diego Armando Maradona ci sarà la sfida contro il Napoli, l’estremo difensore serbo si troverà di fronte due degli attaccanti più in forma del momento: da una parte Giacomo Raspadori, in gol con l’Italia di Roberto Mancini, e dall’altra Khvicha Kvaratskhelia, il crack azzurro da quattro reti e due assist nelle prime sette apparizioni in Italia. Due clienti scomodissimi per la retroguardia granata, che comunque attualmente è la sesta migliore di tutta la serie A, e per Milinkovic-Savic, capace di mantenere inviolata la propria porta soltanto nelle due sfide interne contro Lazio e Lecce. Il Toro ha bisogno di voltare pagina dopo le due sconfitte consecutive prima della sosta, il tecnico sta ritrovando i vari nazionali e anche l’infermeria è sempre più vuota: Miranchuk è tornato in gruppo, Ricci è in miglioramento, lo staff medico proverà a recuperare anche Vojvoda e Pellegri in vista della trasferta in Campania. Intanto, per la sfida del Maradona fissata per sabato alle ore 15 è stato designato Luca Massimi della sezione di Termoli. Il fischietto molisano sarà coadiuvato dagli assistenti Cipressi e Scatragli, al Var ci sarà Francesco Fourneau della sezione di Roma.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo