presepi incendiati chiesa
Cronaca
IL CASO

Vandali accaniti contro il Natale: due presepi incendiati in chiesa

I roghi a Ivrea dopo i raid a Torino. Il vescovo Cerrato: «Segnale preoccupante»

Sale a due il numero di presepi incendiati il 4 gennaio a Ivrea: uno nella chiesa di San Maurizio, l’altro in quella di Santo Stefano. In entrambi i casi il denso fumo provocato dai roghi ha permesso di dare l’allarme prima che ci fossero feriti o intossicati.

I due roghi avvenuti sotto le Rosse Torri si aggiungono a quelli che hanno distrutto altrettanti presepi a Torino. Il primo ad essere distrutto è quello che era stato allestito alla Falchera, in via degli Abeti, tra le bancarelle del mercato rionale. Il secondo invece, era una rappresentazione stilizzata della nascita di Gesù bambino (denominata Frozen), allestita in strada San Mauro.

Nel caso della chiesa di San Maurizio a Ivrea, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco: le indagini sono ancora in corso, ma non è esclusa la pista dolosa. Situazione che fa immediatamente pensare ai recenti atti di vandalismo contro i presepi, non solo a Torino, ma anche in altre città piemontesi.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo