farmacia
News
Petizione tra gli anziani del quartiere, che chiedono anche più studi medici

VANCHIGLIETTA. I nonni raccolgono mille firme per avere la farmacia notturna

Al momento nessuno garantisce l’apertura dopo le 21,30. Gli abitanti costretti ad arrivare a corso Casale

Al quartiere Vanchiglietta servono una farmacia notturna e un pediatra. A denunciare la mancanza dei due servizi nel borgo è un gruppo di pensionati che ha dato il via ad una importante petizione. Mille sono le firme raccolte fino ad oggi, con l’aiuto concreto di residenti e commercianti.

Ben disposti a rispondere all’appello. Delle cinque farmacie di zona nessuna, al momento, garantirebbe l’orario notturno, oltre le ore 21.30 per intenderci. Chi ha un problema dell’ultimo minuto è costretto a prendere la macchina e a recarsi fino in corso Casale.

Come sa bene Carlo Burlò, il presidente dell’associazione “Residenti cittadini Vanchiglietta” che sta portando avanti la sua battaglia con la collaborazione del centro d’incontro di corso Belgio. «Noi anziani – racconta il presidente del centro, Elio Biasi , abbiamo bisogno di questo servizio che ormai da troppo tempo, circa due anni, ci viene negato. Chissà che l’amministrazione non possa darci una mano».

Zero è anche il numero dei pediatri di quartiere. I tre studi esistenti in passato, quelli di corso Belgio, corso Cadore e via Mongrando, hanno tutti chiuso o si sono trasferiti altrove. Un appello lanciato anche dal coordinatore alla sanità e ai servizi sociali della circoscrizione Sette Ernesto Ausilio, che sottolinea come su otto pediatri disponibili sul territorio nessuno sia situato nella zona di Vanchiglietta. Un borgo che conta ormai circa 25mila abitanti.

«La mancanza di un pediatra nel borgo crea una situazione di criticità – spiega Ausilio con la collega Valentina Cremonini -, in particolare a quei genitori che necessitando di cure per i loro bambini devono spostarsi altrove, facendo emergere problemi e disagi».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo