Foto di repertorio
Cronaca
IL FATTO

Valsusa, pomeriggio di tensioni al cantiere tra No Tav e forze dell’ordine

Presenti una sessantina di manifestanti che hanno lanciato pietre, petardi e bombe carta: la Polizia ha risposto con i lacrimogeni

Pomeriggio di caos e tensioni al cantiere della Torino-Lione tra manifestanti No Tav e forze dell’ordine.

Circa una sessantina di manifestanti, riunitisi in mattinata a Giaglione, hanno raggiunto più tardi il presidio dei Mulini. Da qui, incappucciati, hanno iniziato a protestare creando disordini con lanci di pietre, petardi e bombe carta: la Polizia, giunta sul posto, ha risposto con i lacrimogeni. Alcuni dei presenti hanno inoltre tentato di danneggiare le reti e le recinzioni del cantiere, ma sono stati allontanati dagli agenti. I dimostranti si sono arresi intorno alle 17, orario nel quale hanno fatto ritorno a Giaglione.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Rubriche
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo