ScuoleVallette
Istruzione
CIRCOSCRIZIONE 5

Vallette, striscioni anti trasloco: «Non accorpate le due scuole»

I genitori della Gianelli contrari allo spostamento nella Turoldo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Il trasloco dei bimbi della elementare Gianelli nel complesso Turoldo, per far posto al Cpia1 e all’istituto tecnico Grassi, sembra non piacere ad alcune famiglie del quartiere Vallette che nei giorni scorsi hanno tappezzato i cancelli delle scuole con una serie di volantini contro l’amministrazione comunale. Una protesta silenziosa e civile ma allo stesso tempo molto chiara. “Le classi pollaio sono la vostra risposta alla pandemia”, “La Gianelli non si tocca” e “Per il bene dei bambini siamo contrari all’accorpamento” sono alcuni dei messaggi lasciati a pennarello nero su lenzuola bianche. Il quartiere, nel frattempo, ha anche avviato una petizione popolare in contrarietà all’accorpamento delle scuole.

La delibera

La delibera approvata prevede che dal 2021-2022 il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti Cpia1 e l’Istituto tecnico Grassi avranno una nuova sede alle Vallette, in via delle Primule 36/b. Questo a scapito della primaria Giannelli che sarà ospitata in via delle Magnolie 9, sede della scuola secondaria di primo grado Turoldo. «La disponibilità di spazi adeguati richiede l’ottimizzazione delle risorse a disposizione» aveva precisato l’assessore all’Istruzione della Città, Antonietta Di Martino. Ma qualcuno alle Vallette non sembra avere intenzione di restare a guardare. La Città metropolitana, intanto, ha intrapreso un’interlocuzione con il Demanio per tentare di recuperare un altro edificio, sempre alle Vallette, da destinare a un nuovo istituto d’istruzione superiore: si tratta del Don Orione, ex sede del Giudice di pace.

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo