valentino fango
News
IL CASO

Il Valentino perde anche i laghetti: «Le papere nuotano nella melma»

Ma dal Comune rassicurano: «Entro la prossima settimana avremo di nuovo l’acqua»

Che fine hanno fatto l’acqua e tutti gli animali nel laghetto di viale Ceppi? Al parco del Valentino, in questi giorni, il dubbio è venuto a parecchia gente. Sì perché al giardino Roccioso, nell’area intitolata al terzo reggimento degli alpini, i pesci e gli uccelli che fino a poco tempo fa si potevano ammirare durante le passeggiate adesso non ci sono più. Ed è sparita pure l’acqua.

I frequentatori del più grande e famoso polmone verde cittadino non ci stanno e protestano, anche perché basta scendere e passare vicino alla zona “incriminata” per percepire degli odori che non sono esattamente gradevoli. «La puzza è davvero insopportabile – taglia corto la gente a passeggio – e abbiamo anche visto animali vagare in cerca d’acqua. E questo sarebbe il rispetto nei confronti della fauna selvatica?». Insomma, sembra proprio che ai torinesi lo svuotamento del laghetto non sia proprio andato giù. E da un lato, la cosa è anche comprensibile. Il Valentino, purtroppo, ha certamente vissuto tempi migliori. Che non sono questi, perché da un paio d’anni a questa parte pare imprigionato in una sorta di spirale negativa.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo