mulino
News
BRUZOLO

In Val di Susa come nel 1880 grazie a un mulino ad acqua

Il progetto è di farlo diventare il perno di una filiera produttiva a chilometro zero

Tanta intraprendenza e l’ambizioso progetto di una sovranità alimentare che potrà essere tale solo quando riprenderanno a girare le pale del mulino di Bruzolo. Questo è ciò che sta dietro all’iniziativa di Massimiliano Spigolon: recuperare il mulino ad acqua del 1884, che è rimasto attivo fino ai primi anni Ottanta. Sarebbe il primo della vallata a essere rimesso in sesto non solo per ospitare scolaresche e fare iniziativa didattiche.

Il nome dice già tutto: “Mulino Valsusa” coglie infatti il senso di progetto territoriale che sta dietro quest’attività di recupero. L’obiettivo è far sì che il rinato mulino non sia più l’anello mancante della catena alimentare, ma colleghi i produttori agricoli con i panettieri, i pastifici e i pasticceri di valle. In sostanza diventerà il perno di una filiera produttiva a km0 e il marchio “Mulino Valsusa” identificherà le materie prime nate, prodotte e trasformare in Valle di Susa.

«Credo sia strategico, nel 2019, avviare un progetto di sovranità alimentare che vada a impattare positivamente su attività produttive, culturali e turistiche del territorio» sostiene Spigolon. Per mettere in piedi l’iniziativa di una filiera locale, è già iniziato un lavoro di tessitura allo scopo di fare rete: «Stiamo collaborando con realtà locali e il Crea, il consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, per riportare in Valle di Susa alcune varietà di grani antichi migliori dal punto di vista salutistico, nutrizionale e ambientale – informa Spigolon -. Un aspetto che punta anche sulla salvaguardia di una biodiversità già presente in passato sul territorio», ma che poi è andata persa anche per le difficoltà incontrate dagli agricoltori in termini di resa e profitto di certe varietà.

L’intervento di messa in sesto del mulino ha chiesto un investimento superiore ai 400mila euro e sposa le vecchie tecniche di macinazione a pietra con la tecnologia che controlla l’attività e aumenta l’automazione.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo