pullman
News
IL CASO

Va a fuoco il pullman Gtt degli studenti. L’autista salva tutti ed evita la tragedia

La procura di Ivrea apre un’inchiesta. Poca manutenzione, già indagati i vertici dell’azienda per altri roghi

Il pullman è andato a fuoco e se non fosse stato per la prontezza dell’autista, 33 ragazzini sarebbero arsi vivi. Le testimonianze sono concordi: «L’autista ha visto del fumo, ha bloccato il mezzo e ci ha fatto scendere. Lui è stato l’ultimo a lasciare il pullman e il primo a cercare di spegnere il rogo», ha raccontato Camilla, una studentessa del Liceo Botta di Ivrea che era sul mezzo Gtt.

Erano da poco passate le sette e il mezzo, partito dalla stazione di Rivarolo Canavese, aveva caricato studenti ad Aglié, Ozegna e Bairo e stava percorrendo la provinciale 41 nel territorio di Torre Canavese. Poi il fumo, l’improvviso stop e le fiamme che, nonostante l’arrivo rapido dei vigili del fuoco, hanno completamente distrutto il pullman. Chiaramente impauriti, alcuni in stato di shock, gli studenti sono saliti su altri due mezzi Gtt che seguivano il primo e hanno potuto raggiungere in orario Ivrea e le scuole superiori Gramsci, Botta e Cena. Sul posto sono giunti anche i carabinieri di Aglié ai quali spetterà, insieme ai vigili del fuoco, l’accertamento di quanto avvenuto e di individuare eventuali responsabilità.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo