PopolariCorsoMolise
News
CORSO MOLISE La replica dell’agenzia: «Colpa di un ritardo nel pagamento delle spese»

Fuori uso l’ascensore delle popolari: «Disabili e anziani bloccati in casa»

Giornata da incubo per i residenti nelle palazzine: spenti pure riscaldamenti e illuminazione

Un ascensore fermo per una giornata ha bloccato in casa intere famiglie. E’ quanto capitato nella giornata di lunedì nel condominio popolare di corso Molise 47/G, zona Vallette. Una situazione che ha creato particolari disagi ad un’anziana 87enne, la signora Maria, che proprio lunedì doveva recarsi al Cdc di zona, per un eco-cardio di cui aveva già effettuato prenotazione.

La donna, cardiopatica al 100% e in carrozzina, ha vissuto una giornata da incubo. Abitando al sesto piano e impossibilitata a scendere le scale. «Un problema – racconta il signor Luigi, autore della denuncia – che Atc e Iren I si rimpallano da giorni. E noi ne paghiamo le conseguenze e non riusciamo a venirne a capo».

Così lunedì il palazzone da dieci piani di corso Molise si è ritrovato fuori uso. E gli inquilini, la maggior parte 80enni e disabili, costretti a fare i salti mortali per poter uscire di casa. «Tutti i residenti – racconta ancora Luigi – sono rimasti persino senza riscaldamento e illuminazione». E tutto per una problematica di natura amministrativa.

«Mia mamma – continua Luigi – aveva la visita nel primo pomeriggio. Abbiamo atteso invano la riparazione dell’ascensore. Poi, presi dalla fretta, siamo scesi per le scale. Ci abbiamo messo mezz’ora». Ma nemmeno al ritorno a casa la situazione è cambiata di una virgola. Solo a tarda sera i tecnici sono intervenuti, rimettendo in funzione l’impianto.

Sul caso ha voluto dire la sua anche l’Atc. «A causa di un ritardo nel pagamento dell’ultimo conguaglio delle spese – replicano da corso Dante – la società che eroga il servizio ha diminuito la potenza di corrente erogata e per questo l’ascensore si è fermato, nelle prime ore del mattino».

Informata del problema Atc si è immediatamente messa in contatto con Iren, sollecitando l’immediato ripristino dell’energia che è avvenuto nel pomeriggio. «L’Agenzia – continuano da corso Dante – ha anche cercato di risolvere il disagio della signora chiedendo l’attivazione del protocollo Sos Fragilità. Purtroppo però i volontari erano già tutti impegnati e non è stato possibile attivare il servizio».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo