(foto di repertorio)
News
A GRUGLIASCO

Usa una nuova app per comprare online la droga da smerciare: 18enne torinese nei guai

Il giovane, incensurato, è finito ai domiciliari

Un controllo effettuato dagli agenti della Squadra Volante lo scorso sabato presso un’abitazione di Grugliasco ha portato all’arresto di un diciottenne italiano incensurato che, utilizzando sistemi informatici innovativi e all’avanguardia, si accordava con gli acquirenti per comprare la sostanza direttamente da casa.

All’arrivo dei poliziotti nell’edificio, tra l’altro distante appena duecento metri dalla sede dell’Ufficio Prevenzione Generale di Torino, era percepibile un forte odore di hashish. Ad aprire la porta la madre del diciottenne, che era momentaneamente fuori. In cucina, sul tavolo, una mazzetta di denaro ed una scatola. All’interno, svariate dosi di hashish e marijuana già pronte allo smercio. Il giovane è rientrato dopo poco e, vedendo la polizia in casa, ha tentato di fuggire in direzione del centro commerciale limitrofo, ma è stato immediatamente raggiunto e bloccato.

Gli accertamenti hanno fatto emergere come lo stesso utilizzasse una nuova app di messaggistica che permette la cancellazione dei messaggi inviati dopo alcuni istanti. Il giovane ha poi spiegato che la droga arriva sul territorio mediante spedizione settimanale di ingenti quantitativi ad opera di corrieri, con acquisti on line e pagamenti con criptovalute.

Il denaro rinvenuto in casa e sottoposto a sequestro ammonta a 1045 euro, 25 i grammi di cannabinoidi presenti nell’appartamento e 2 quelli addosso al ragazzo.

Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo