ex nebiolo moschea
Cronaca
CORSO NOVARA

Una moschea e aule studio per il rilancio dell’ex Nebiolo

La fabbrica venduta per un milione alla confederazione “Al-Waqf”

L’ex officina Nebiolo di corso Novara angolo via Bologna diventerà una moschea e ospiterà, al suo interno, anche una residenza per studenti con tariffe calmierate, aperta a giovani provenienti da qualsiasi università e istituto. Lo ha spiegato la vicesindaca di Torino Michela Favaro, rispondendo a un’interpellanza dei consiglieri di Torino Bellissima Giuseppe Iannò e Pierlucio FirraoLa Città di Torino, infatti, dopo alcune aste pubbliche andate deserte ha venduto l’ex fabbrica di borgo Aurora per poco più di un milione alla confederazione Islamica Italiana “Al-Waqf”, che già possiede una moschea in via Genova 268/B.

All’interno dell’edificio nascerà un polo polifunzionale con all’interno un luogo di culto (centro culturale per la promozione della conoscenza della lingua islamica) e uno studentato, senza limiti di accesso. L’80% degli spazi sarà destinato a servizi di pubblica utilità come biblioteca, foresteria, sala mostre, studentato, sale per associazioni e aule studio. Previa autorizzazione della Sovrintendenza archeologica della Città Metropolitana, essendo una porzione vincolata. Le aule studio saranno messe a disposizioni dell’Università di Torino e del Politecnico. Il 3% dei posti letto sarà riservato a studenti in difficoltà, con tariffe ancora da valutare. I posti letti verranno gestiti in parte dalla Confederazione Islamica e in parte dall’Edisu.

Solo il restante 20% dei metri quadrati della struttura – lato tettoia su corso Novara – sarà occupato dalla nuova moschea (che in passato ha fatto discutere residenti e consiglieri) con una sala preghiera e incontri in un altro locale adibito a reception.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo