Alpini
Cultura

Una festa lunga dodici mesi per i 150 anni del corpo alpini

Sono partite da Torino le celebrazioni per i 150 anni di fondazione del Corpo degli Alpini. Con la prima tappa del ciclo di conferenze “Alpini 1872/2022: le Truppe da montagna custodi della memoria, esempio di solidarietà”, organizzato dal Comando Truppe Alpine dell’Esercito e Ana, in sinergia con il centro Interuniversitario di studi e ricerche storico-militari, istituzione che sta curando anche la realizzazione di un volume in lingua inglese dedicato alla storia degli alpini.

Gli appuntamenti culturali, celebrativi, addestrativi e sportivi che accompagneranno le penne nere lungo il 2022 hanno preso il via, alla Scuola di Applicazione dell’Esercito. Un calendario che si concluderà il 15 ottobre con una manifestazione nazionale a Napoli. Le altre tappe del ciclo saranno a Trento (in marzo), Brescia (aprile), Vicenza (giugno), Udine (luglio) e Teramo (settembre).

L’anno in corso, tra le altre cose, segna una tappa significativa nella storia degli Alpini: il 15 ottobre del 1872, a Napoli, Vittorio Emanuele II firmava il Regio Decreto che sanciva la nascita delle prime compagnie montanare del Regio Esercito, destinate a difendere le vallate sui confini d’Italia. Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito con un video messaggio ha sottolineato: «A 150 anni dalla loro costituzione, le truppe alpine rappresentano una componente fondamentale dell’Esercito, radicata nel proprio passato e proiettata nel futuro».

Il Generale di Corpo d’Armata Ignazio Gamba, Comandante delle Truppe Alpine ha affermato che «il 2022 si apre con rinnovate aspettative e ci auguriamo tutti di poter riavere momenti di aggregazione alpina come l’Adunata nazionale di Rimini-San Marino, ma soprattutto di vivere un nutritissimo programma di ricorrenze».

Il calendario

Le Truppe Alpine, tra l’8 e il 13 marzo, daranno vita a Sestriere a un evento che amplierà spazi e tempi della tradizionale esercitazione denominata Volpe bianca, dedicata al combattimento in montagna, mentre in aprile, a Cortina d’Ampezzo e Macugnaga, coordineranno una competizione di triathlon. A maggio e giugno, le Brigate alpine Taurinense e Julia organizzeranno attività di Staff Ride, ricostruzioni storico-militari con taglio addestrativo, sui luoghi di alcune grandi battaglie.

In estate verranno svolte delle ascensioni su 150 cime italiane. Tra cui Monte Bianco, Cervino, Monte Rosa, Gran Paradiso, Monte Matto, Punta Roma, Punta Udine, Monte Argentera, Monviso, Gran Sasso, Ortles, Cima Libera, Tofana di Rozes, Campanile dio Val Montanaia. Conclusione l’11 dicembre a Milano, in Duomo, con la messa di ringraziamento.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo