casa festa circolo gn
Tempo Libero
CIRCOLO AMICI MAGIA

Una casa tutta nuova: «Finalmente in festa per i nostri 50 anni»

La sede è stata realizzata all’interno dell’ex Café Procope di via Juvarra 13. L’omonimo teatro ospiterà gli spettacoli Intanto sono già attivi i corsi. Presto anche il Sim Sala Bar

Il progetto iniziale, nato con la collaborazione dell’Opera Torinese del Murialdo, era duplice: prevedeva di realizzare, negli spazi del Collegio degli Artigianelli, un teatro nella parte superiore e di sotto il “circolo magico”. Il teatro, che ha preso il nome di Le Music Hall, «se l’è mangiato il Covid», come dice in modo tranchant il suo direttore artistico Arturo Brachetti; il circolo, invece, a distanza di cinque anni, ha finalmente preso forma. È il Circolo Amici della Magia che, dopo l’incendio del 2015 nella sede storica di via Santa Chiara e dopo vari cambi di indirizzi, può festeggiare l’ingresso nella sua nuova casa. E lo fa in occasione dei suoi 50 anni di attività, mezzo secolo di promozione e trasmissione dell’arte magica che gli sono valsi il riconoscimento del terzo circolo della magia più importante al mondo, dopo il Magic Circle di Londra e il Magic Castle a Hollywood. La nuova casa è al civico 13 di via Juvarra, negli storici locali dell’ex Café Procope. A tenerla a battesimo, ieri, alcuni dei maghi artisti che al Circolo si sono formati e hanno dato lustro: Arturo Brachetti, Alexander, Luca Bono. «In questa magnifica struttura che fonde un solido percorso storico culturale con una viva vocazione sociale – commenta il presidente Marco Aimone – riteniamo di essere giunti in un contesto ideale per sviluppare al meglio le finalità della nostra realtà».

Una casa magica, davvero, quella illuminata da luci e pailettes, con una sala teatrale della capienza di un centinaio di posti, con attrezzi di scena e bauli magici, con manifesti colorati, quadri e poster d’epoca alle pareti. Qui si terranno i corsi per futuri illusionisti – «corsi con maestri veri, non come quelli che si trovano su internet» puntualizza Brachetti -, si terranno laboratori, conferenze, incontri e spettacoli. «Ad ottobre poi – anticipano dal Circolo – questo diventerà un luogo pubblico e ospiterà un bar, il Sim Sala Bar, un bar speciale dove avverranno “cose magiche”». Basterà poi salire al piano di sopra per accedere al Teatro Juvarra, l’ex Music Hall, che due volte al mese ospiterà gli spettacoli del Circolo magico. A disposizione, poi, dei 300 soci del Circolo anche una fornitissima biblioteca, ricca di oltre 5 mila volumi, alcuni molto preziosi, risalenti al 1700 e 1800.

Il Circolo è pronto ad accogliere il pubblico sabato prossimo (ore 21) con il primo spettacolo in programma: una serata di “Close Up” con maghi che si alterneranno su tre postazioni e con Luca Bono sul palco. Domenica, invece, alle 16, al Teatro Juvarra si accenderà “La grande magia da scena”. Protagonisti, tra gli altri, Natalino Contini, Marco Aimone, Beppe Brondino.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo