Il teatro Regio (foto: Depositphotos)
Spettacolo
IL 10 APRILE

Un “Web compleanno” per il Regio

La festa durerà una settimana. La “Bohème”, purtroppo, slitta a dicembre 2020

Non riaprirà l’8 aprile prossimo con la Bohème, come aveva auspicato nei giorni scorsi il sovrintendente Sebastian Schwarz. Anzi, l’opera di Puccini, che avrebbe dovuto segnare la ripresa delle attività teatrali di piazza Castello sospese per il coronavirus, è stata riprogrammata per la prossima stagione, per il dicembre 2020. Ma la festa di compleanno del Regio, prevista per il 10 aprile, quella sì, ci sarà. Anche se si tratterà di un “web compleanno”. «Abbiamo in mente una settimana dedicata sui social, dal 4 all’11 aprile – fanno sapere da piazza Castello -. Per il 10, poi, ci sono in serbo delle sorprese». Compie 47 primavere il teatro lirico torinese, ricostruito dopo l’incendio del 1936 che distrusse l’originario edificio settecentesco disegnato da Benedetto Alfieri. Il nuovo teatro fu inaugurato il 10 aprile del 1973 con l’opera di Giuseppe Verdi “I vespri siciliani”, nella prima e unica regia di Maria Callas e Giuseppe Di Stefano. A ricordarlo la foto da poco postata sui social del Regio che ritrae Maria Callas e Raina Kabaivanska in un momento di pausa nel camerino.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo