Profondo Giallo
STRAGE NELLA ROMA BENE

Un trans e 2 donne cinesi ammazzate a coltellate: «E’ stato un serial killer»

Macabro ritrovamento ieri mattina in un palazzo di via Augusto Riboty, nell’elegante quartiere Prati a Roma. Il custode di un condominio ha trovato il corpo di una donna sul pianerottolo del secondo piano con tracce di sangue accanto. Sul posto è intervenuta la polizia insieme con il 118. Dopo aver aperto la porta dell’abitazione gli investigatori si sono trovati di fronte al cadavere di un’altra donna, anch’essa uccisa. Entrambe le vittime sono di nazionalità cinese. L’allarme era partito alle 11 circa e sul posto sono intervenuti gli investigatori della squadra mobile e della polizia scientifica che hanno svolto una serie di accertamenti. Sono state interrogate alcune persone che vivono nel palazzo per capire cosa sia accaduto. Accertamenti anche da parte della Scientifica anche nell’androne del palazzo che si trova proprio difronte alla cittadella giudiziaria di piazzale Clodio. La donna trovata morta sul pianerottolo ha 40 anni, più giovane sarebbe invece quella all’interno. Secondo un vicino di casa la prima vittima sarebbe proprio un’inquilina conosciuta nello stabile. Da capire cosa le due donne facessero a Roma, e se la seconda vittima sia legata da vincoli di parentela con la prima. Al vaglio sarebbero già le utenze telefoniche delle due vittime per ricostruire la rete di amicizie e conoscenze che avevano. A colpire l’attenzione di chi indaga sarebbe anche il fatto che nel palazzo nessuno avrebbe udito grida nella mattinata di ieri. Da quanto la donna cinese risiedesse nel palazzo di via Riboty è una questione al centro di indagini. Già nelle prossime ore, come di consueto, potrebbero essere acquisite le immagini delle numerose telecamere di vigilanza fra piazza Clodio e le strade vicine per capire chi è entrato e uscito dal palazzo nell’orario in cui si presume le due donne sono state uccise. E’ stato effettuato un sopralluogo anche nell’appartamento delle cinesi alla ricerca di eventuali tracce lasciate di uno o più killer. La la vicenda ha avuto un ulteriore colpo di scena, perchè un’ora dopo il ritrovamento delle due donne, è stato trovato il cadavere di una transessuale in un appartamento in via Durazzo sempre nella zona di piazzale Clodio. Secondo gli accertamenti della polizia il corpo era riverso nel letto con una profonda ferita d’arma da taglio al petto. Accertamenti in corso per verificare se ci sia un collegamento fra i due episodi. Secondo le prime indagini sul secondo scenario, proprio alle spalle della sede Rai di via Teulada, a dare l’allarme alle 12,30 sarebbe stata una donna, conoscente della transessuale che si è trovata davanti la macabra scena dopo aver aperto la porta dell’appartamento di una palazzina color ocra alle pendici della collina di Monte Mario, sotto l’Osservatorio astronomico. Al momento chi indaga valuta probabile il collegamento con le due donne cinesi uccise e la morte del transessuale.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo