sirigu
Sport
L’ANALISI

E’ un Toro dai due volti. La peggior difesa di A e un attacco da Europa

Contro la Sampdoria due tiri in porta e due gol subiti

Quinta partita al Grande Torino e zero successi all’attivo: è il peggior avvio dell’era Cairo tra le mura amiche, con la striscia che si allungherebbe a sette considerando l’eredità della scorsa stagione con la sconfitta contro la Roma e il pareggio contro l’Hellas Verona. E poi c’è il record di gol subiti nella serie A con girone unico, addirittura 22 nelle prime nove di campionato, un dato mai visto dal 1929 ad oggi. I granata hanno la difesa più perforata del torneo, anche più delle neopromosse Benevento e Crotone, superate con il blackout di un quarto d’ora che ha portato alle marcature di Candreva e Quagliarella. La fase difensiva continua a fare acqua da tutte le parti, che sia con una linea a tre o a cinque: agli errori individuali, di reparto o di squadra in generale si aggiunge un Sirigu incerto in più occasioni. È uno dei portieri con il minor numero di interventi, 22 da inizio campionato, e qui si mischiano le sue disattenzioni alla sfortuna, perché alla Sampdoria sono bastate due conclusioni nello specchio per trovare due reti. Poi, però, c’è anche l’altra faccia del Toro.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo