speranza juve
Sport
VITTORIA D’ORGOGLIO

Un super Cuadrado e la Juve batte l’Inter: speranza Champions

La Juve ci crede ancora, contro l’Inter arriva un successo tanto importante quanto incredibile. Cuadrado è l’uomo della speranza Champions, la sua doppietta permette a Pirlo di essere ancora in corsa. Il colombiano firma il 3-2 finale di una partita pazzesca: due espulsioni e tre revisioni al Var, Calvarese è tra i protagonisti del derby d’Italia che si colora di bianconero. Non c’è Dybala e nemmeno Morata, Pirlo sorprende tutti perché come spalla di CR7 sceglie Kulusevski.

Dopo l’abbraccio tra i presidenti, Agnelli e Zhang, e senza passerella d’onore dei bianconeri ai nuovi campioni d’Italia, la sfida comincia con una Juve più pimpante e cattiva, ma i protagonisti diventano ben presto il Var l’arbitro Calvarese. Il primo episodio è un rigore per la Juve: in area si strattonano in sei, il direttore di gara punisce Darmian e Ronaldo fa 101 in bianconero su ribattuta, con Handanovic che gli aveva respinto il penalty. Dieci minuti dopo, invece, a Calvarese sfugge il pestone di De Ligt sulla caviglia di Lautaro, Lukaku spiazza Szczesny ed è 1-1. I bianconeri non si abbattono e riprendono ad attaccare, all’ultimo dei tre minuti di recupero Cuadrado firma il nuovo vantaggio con una botta da fuori deviata da Eriksen. Ad inizio ripresa Bentancur abbatte Lukaku e, già ammonito, finisce sotto la doccia anticipatamente lasciando la Juve in inferiorità. Pirlo aspetta di capire come riorganizzare la squadra, a 20 dalla fine sacrifica Ronaldo con Morata e, per difendere il prezioso vantaggio, inserisce anche Demiral per Chiesa. I nerazzurri tentano l’assalto alla porta di Szczesny, che compie un miracolo su Vecino ma poi si arrende a Chiellini: il capitano sbraccia con Lukaku, Calvarese prima annulla e poi convalida il 2-2 interista. Sembra la resa, ma Cuadrado si conquista un altro rigore e realizza il gol partita. Esulta la Juve, ma ora alla Continassa bisogna tifare viola: serve che la Fiorentina faccia lo sgambetto all’amico Gattuso.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo