Giuseppe
Cronaca
MONCALIERI

Un nuovo mezzo di trasporto per far muovere Giuseppe

Affetto da tetraparesi spastica, l’appello dei genitori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Un nuovo mezzo per realizzare un grande sogno. Quello di far incontrare al figlio Giuseppe, affetto da tetraparesi spastica, Zlatan Ibrahimovic e i giocatori del Milan di cui è un grande fan. Per questo Carmela Spataro, attraverso l’associazione Santa Monica e il suo presidente Raffaele De Santis, ha lanciato un appello.

Giuseppe, che vive a Moncalieri e ha 39 anni, ha manifestato i primi sintomi della malattia nei primi mesi di vita. «Ci siamo accorti che qualcosa non andava perché non riusciva a reggere la testolina, poi è comparso l’irrigidimento degli arti inferiori» racconta mamma Carmela, che accudisce il figlio mentre papà Carmelo va a lavorare. Purtroppo la tetraparesi è degenerativa e negli anni la salute di Giuseppe è peggiorata. Ha subito operazioni alla schiena, una tracheotomia e ora deve ricorre a un macchinario che lo aiuta a respirare perché ha frequenti crisi respiratorie.

«Facciamo controlli mensili al San Luigi di Orbassano – spiega Carmela -, ma abbiamo bisogno di un nuovo mezzo attrezzato di pedana per poterlo trasportare durante le emergenze, perché il nostro è vecchio e usurato e la carrozzina non entra in ambulanza». Poi c’è la voglia di realizzare il grande sogno: incontrare Ibra.

Chi volesse contribuire all’acquisto può fare una piccola donazione sul contro corrente della famiglia (Iban IT77Z020082000000 0104679078), intestandola a Carmelo Spataro.

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo