Belotti
Sport
QUI TORO

Un gol in quattro sfide. E Juric spera in Belotti

Pre-campionato asfittico per gli attaccanti granata

Marco Pjaca non basta: il croato ex Juventus – apparso decisamente giù di tono nella sfida di Coppa Italia contro la Cremonese – è l’unico giocatore granata a essere andato a segno nelle quattro partite che la squadra di Ivan Juric ha giocato finora contro quattro squadre professioniste durante la preparazione estiva. L’ex Genoa ha timbrato il cartellino contro gli olandesi dell’Az Alkmaar, dopodiché il nulla. E come se non bastasse, in attacco è emergenza totale.

Sabato sera contro l’Atalanta di Gasperini torna a disposizione Tonny Sanabria: il paraguayano, fuori per squalifica nella sfida di Ferragosto, è pronto a riprendersi una maglia da titolare ma non sa ancora chi sarà a dargli man forte in attacco. Andrea Belotti, che nonostante le dichiarazioni di Juric sulla sua permanenza continua a essere al centro di voci di mercato, è alle prese con la botta alla caviglia rimediata al 40’ del primo di tempo della sfida contro la Cremonese. Anche Simone Zaza, fermatosi per un colpo al ginocchio proprio alla vigilia della prima partita ufficiale dell’anno, potrebbe stare fuori un mese.

Per lui più di una botta al ginocchio come si leggeva lunedì sera sul sito ufficiale granata: «Gli esami strumentali hanno evidenziato un interessamento distrattivo parziale del legamento collaterale mediale; le sue condizioni verranno valutate secondo l’evoluzione clinica». Uno stop forzato che a questo punto mette automaticamente Zaza fuori dal mercato, visto che fino al prossimo 31 agosto – giorno di chiusura della sessione estiva – sarà iscritto ancora alla casella dei calciatori “indisponibili”.

Per questo Belotti è chiamato a stringere i denti: in panchina Juric avrebbe solo il giovane Rauti ma l’ormai ex ragazzo della Primavera granata ha dimostrato – nonostante il calcio di rigore realizzato con freddezza domenica sera – di essere ancora acerbo. Sarà dunque corsa contro il tempo per l’allenatore granata che dovrà affidarsi a tutti i costi al suo capitano. Sabato c’è la sfida importante con l’Atalanta. Una sfida da non perdere.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo