carabinieri controllo gn
Cronaca
NICHELINO

Un emulo di “Fast & Furious” scappa all’alt dei carabinieri

L’uomo è poi risultato ubriaco ed è stato denunciato

Si è rifiutato di fare il test alcolemico perché sapeva di essere ubriaco. Quindi, visto che era alla guida del suo “bolide” ha tentato la fuga facendosi inseguire dai carabinieri che lo avevano fermato a un posto di blocco. Tempo pochi minuti, e percorsi appena pochi chilometri, gli uomini dell’Arma lo hanno raggiunto ponendo fine alla sua corsa. È accaduto pochi a Nichelino, in via Amendola. Il protagonista è un uomo di 35 anni residente in città. Il “pilota” aveva solo finto di fermarsi all’alt intimatogli dalle forze dell’ordine, per poi partire a tutto gas. Forse pensava di emulare le recenti corse in riva al Po di Torino, sulle tracce delle riprese di “Fast & Furious”, evidentemente con poco successo. Non solo. L’uomo non si sarebbe accontentato di seminare il panico per le vie della città ma, una volta bloccato, sarebbe sceso dall’auto tentando di aggredire i carabinieri che ovviamente non si sono fatti prendere alla sprovvista. Dopo una breve colluttazione, il 35enne è stato immobilizzato, ammanettato e sottoposto all’alcool test risultato ovviamente positivo. Per lui è scattata la denuncia per resistenza e guida in stato di ebbrezza, gli è stata ritirata la patente e collocato ai domiciliari.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo