canile oasi per un amico
News
OASI PER UN AMICO

Un boom di adozioni al canile di Settimo ”grazie” al lockdown

Ma 60 animali cercano una casa

Boom di adozioni per cani e gatti nel 2020. Un fenomeno che l’Enpa ha verificato a livello nazionale e che si è ripetuto anche presso il canile di Settimo, “Oasi per un amico”. Qui, di solito, i cani erano almeno un centinaio, oggi, invece, arriviamo a malapena a una sessantina. «Per quanto riguarda il canile – racconta Daniele, uno dei responsabili – sono andati via molti più cani subito dopo il primo lockdown di un anno fa, forse perché le persone avevano più tempo da dedicargli, potendo stare più a casa. C’è stato un vero e proprio boom. Parliamo, soprattutto, di cani medio-piccoli, quindi persone che abitano in appartamento, magari anche per una questione di compagnia. Cani da tenere in casa durante i tanti mesi passati chiusi dentro». Più adozioni ma anche meno arrivi per il canile.

«Contemporaneamente – continua Daniele – c’è stata una grande diminuzione degli ingressi come cani recuperati sul territorio, non è mai successo che ce ne siano così pochi all’interno del canile. Meno gente si sposta, meno cani scappano, succedono meno imprevisti, con i padroni che stanno molto più a casa questo fenomeno è diminuito e quindi ci ritroviamo con molti meno animali». Anche il canile, però, deve fare i conti con l’attuale lockdown. « Questo – prosegue Daniele – è senza dubbio un aspetto negativo: l’accesso alle varie strutture è un po’ più limitato, sia per i volontari che per le persone che vogliono venire. In zona rossa, da qualche settimana, siamo completamente chiusi al pubblico». Anche il flusso di persone che, di solito, dava una mano è in forte diminuzione proprio per le restrizioni agli spostamenti imposte per limitare la diffusione del Covid19. «Di volontari – racconta – ce ne sono tanti, una quarantina in totale ma in questo momento non possono venire».

Insieme ai 60 cagnolini, ci sono anche due gatti, tutti insieme si fanno compagnia in una struttura di alto livello. Uno spazio ampio che, in estate, offre la possibilità agli animali anche di fare un bel bagno per rinfrescarsi. «Noi abbiamo la piscina, – continua Daniele – la facciamo utilizzare sia ai privati che ci lasciano il cane e poi, quando fa caldo, ai cani che stanno qui da noi». Il canile, poi, si mette anche a disposizione dei cani che vivono in famiglia. «I servizi – conclude Daniele – sono rimasti gli stessi anche durante la pandemia: abbiamo l’asilo, per chi vuole lasciare cani e gatti in giornata, e la pensione per periodi più lunghi. Continuiamo a svolgerli anche se ovviamente gli ingressi si sono ridotti». Il canile si trova in via Moglia 115. Per info telefono 011.8968564.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo