Schermata 2017-06-14 alle 08.40.51
News
BEINASCO

Un autovelox da record: mille multe in tre giorni

Il nuovo sistema fisso installato a Fornaci ha fatto circa 300 sanzioni ogni 24 ore tra venerdì e domenica

L’autovelox fisso a Fornaci prometteva, i primi tempi dopo l’attivazione, numeri importanti riguardo alle multe, ma mille contravvenzioni in tre giorni nessuno se l’aspettava. Sì perchè i primi dati che sono venuti fuori in queste ore, dopo l’avvio dei controlli nell’ultimo fine settimana, parlano di cifre da capogiro. Il conto esatto deve essere ancora fatto, ma i numeri sono questi: in pratica circa 300 sanzioni al giorno tra venerdì e domenica.

Insomma un bagno di sangue per chi non rispetta il limite di 50 chilometri orari, sia in entrata (per chi arriva da Torino-corso Orbassano) sia per chi esce in direzione opposta. I velox infatti sono due, uno per senso di marcia. Inutili sono stati gli avvertimenti, i cartelli di avviso e il periodo di collaudo in cui l’occhio elettronico filmava ma non multava, solo per far prendere confidenza gli automobilisti con l’apparecchiatura. Chi sgarra, paga del resto. E se per chi infrange il limite di poco (10 chilometri orari) la sanzione è di circa 40 euro senza decurtazione dei punti sulla patente, per chi invece ama velocità maggiori la mazzata è servita, con sanzioni anche di centinaia di euro e addio ai punti-patente. Senza contare che il velox in questione ha una tolleranza di cinque chilometri orari: quindi di fatto chi prende la contravvenzione è perchè va ben oltre i 50.

Ma questi primi dati sono destinati inevitabilmente a scatenare polemiche. Al comando della polizia municipale sono già arrivate telefonate di protesta da parte di utenti che non si rassegnano all’autovelox. Non è escluso che prossimamente arrivino anche i primi ricorsi, visto che tra le lamentele c’è chi dice, ad esempio, che la cartellonistica non è abbastanza visibile. Resta il fatto che la decisione del Comune è finalizzata a portare più sicurezza in un tratto di territorio dove molto spesso le auto sfrecciavano a folle velocità.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo