SCATTI INEDITI

Un anno di Harry e Meghan. Tutti i retroscena delle nozze

Scene da un matrimonio, ma non uno qualsiasi. Perché a distanza di un anno dalle nozze che hanno fagocitato l’attenzione di mezzo mondo, Harry e Meghan hanno deciso di fare un regalo speciale a tutti, fan e curiosi, e ovviamente hanno scelto i social. Il Duca e la Duchessa di Sussex in una serie di video mostrano il “dietro le quinte” del loro giorno più bello pubblicando tutto sull’account Instagram, “Sussex Royal”. Una raccolta di immagini inedite finora, arricchite dalla colonna sonora del coro del Regno che canta “This Little Light of Mine”. E il post è di perfetta gratitudine: «Grazie per tutto l’amore e il sostegno di tanti di voi in tutto il mondo. Ognuno di voi ha reso questa giornata ancora più significativa». Una clip che mette insieme alcuni scatti in bianco e nero: si vedono Harry mentre scende una rampa di scale con suo fratello William, ma anche Meghan accompagnata dal principe Carlo e sorridente mentre si tiene per mano con la madre Doria Ragland.

Manca qualcosa? Sì, come hanno fatto notare malignamente i tabloid inglesi in questa versione diffusa a tutto il mondo non compare nemmeno per un secondo Kate Middleton e questo alimenta una volta di più le voci di rapporti non proprio idilliaci fra le due cognate. Intanto però William e Kate la scorsa settimana ne hanno approfittato per andare finalmente a trovare il nipotino: prima hanno completato i loro impegni quotidiani e verso sera si sono diretti al Fragmore Cottage, da qualche settimana nuova casa di Harry e Meghan, ma senza i tre figli perché avrebbero fatto troppo tardi per mandarli a letto all’ora giusta.

Ci saranno altre occasioni e intanto anche l’ultimo mistero sul piccolo Archie è stato svelato. Nelle ultime ore infatti i due famosi genitori hanno reso pubblico il certificato di nascita del loro primogenito: Meghan ha partorito al Portland Hospital di Westminster, una struttura privata. Quindi, almeno ufficialmente, nessun parto in casa come avrebbe voluto l’attrice americana, ma un ospedale come succede per moltissime madri comuni. Archie (si chiama proprio così e non Archibald) è nato alle 5,26 del 6 maggio ma la nascita è stata registrata undici giorni dopo.

Particolare non da poco: la struttura privata, che garantisce la massima sicurezza e protezione alle mamme, fa pagare dai 17mila ai 23 mila euro al giorno, anche perché ai neo genitori vengono offerti paté di foie gras, aragoste e champagne. Lì sono nate le figlie di Sarah Ferguson, Duchessa di York, ma anche di Victoria Beckham e Liz Hurley. E ora anche Archie, nuovo idolo di tutti.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single