joya
Sport
QUI JUVE

Un altro derby per Dybala. City-United, sfida per la Joya

L’argentino torna a disposizione di Pirlo per il Torino

Undici partite per salvare la stagione. Undici sfide per decretare quale sarà il suo futuro. Intanto Paulo Dybala, da oggi alla Continassa, tornerà a disposizione di Andrea Pirlo. Il numero dieci bianconero proverà a esserci sabato nel derby contro il Torino, dopo l’infortunio al ginocchio che lo ha tormentato dai primi di gennaio – dal 43’ di Juventus Sassuolo – a oggi. La Joya bianconera dovrà dimostrare che la Vecchia Signora ha patito molto la sua assenza. In ballo, con la dirigenza bianconera, c’è anche il rinnovo del contratto (in scadenza il 30 giugno 2022), di fatto congelato da tempo. Difficilmente l’argentino rientrerà nei programmi futuri degli uomini mercato di via Druento. Ma dopo aver perso parecchio valore di mercato, la dirigenza spera di rilanciarlo in questo fitto finale di stagione per riuscire a tirare su il prezzo. Intanto i corteggiatori non mancano: in Spagna discutono sempre di un possibile scambio tra Barcellona e Juventus con Dembelè, un po’ come hanno fatto la scorsa estate con Pjanic e Arthur. Ma nelle ultime ore, in Inghilterra, ha preso piede la possibilità di un altro derby per l’argentino. Stavolta non è quello di sabato prossimo, quello della Mole, ma quello di Manchester, tra il City e lo United. Il talento della Joya è stimato anche in Premier League. Nel caso in cui l’asse Torino-Manchester subisca un’improvvisa accelerata, il “Sun” presenta due differenti possibilità di scambio. I Red Devils potrebbero accettare di mettere sul piatto Paul Pogba, grande sogno della piazza della Juventus, mentre i Citizens di Guardiola potrebbero convincere i bianconeri mettendo sul piatto Gabriel Jesus. Intanto da oggi dovrà concentrarsi solo ed esclusivamente sul campo, così come tutto il resto del gruppo bianconero. Contro il Toro di Davide Nicola c’è da riscattare la brutta e inaspettata sconfitta rimediata prima della sosta contro il Benevento. La Juve deve subito rialzare la testa.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo