Depositphotos
Economia
L’annuncio

Ufficiale, a Torino il Centro per l’intelligenza artificiale

L’assegnazione è indicata nel decreto Sostegni bis: stanziati i primi trenta milioni di euro

Il Centro per l’intelligenza artificiale applicata ad automotive è stato assegnato a Torino, con un primo stanziamento di trenta milioni di euro. Lo riferiscono fonti della maggioranza al termine del Consiglio dei ministri. L’assegnazione a Torino del Centro è espressamente indicata nel decreto Sostegni bis, approvato in giornata dal governo Draghi.

Soddisfazione per l’assegnazione è stata espressa da Marco Pironti, assessore all‘Innovazione della Città di Torino: “Finalmente è arrivato l’atto ufficiale che stavamo aspettando, con l’attribuzione del primo finanziamento. Siamo pronti a partire, dovremo essere bravi a fare in fretta.  Si tratta del primo importante tassello di un progetto, quello dell’I3A, più ampio, che con Torino toccherà tutto il Paese e tutti i settori”.

Questa invece la nota dei parlamentari piemontesi del Pd Francesca Bonomo, Davide Gariglio, Andrea Giorgis, Mauro Laus, Stefano Lepri e Anna Rossomando: “Grazie all’impegno del Partito Democratico e a un gioco di squadra iniziato con il precedente governo, il decreto Sostegni bis appena varato dal Consiglio dei Ministri, assegna a Torino il ‘Centro per l’intelligenza artificiale applicata ad automotive’, con uno stanziamento dei primi 30 milioni di euro. È una misura fondamentale per il rilancio del capoluogo piemontese, molto provato da questi mesi di emergenza pandemica. Finalmente Torino potrà diventare la capitale per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale in Italia e si candida a diventare un punto di eccellenza per lo sviluppo e la ricerca in questo settore per tutta l’Europa“.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo