Rugani esulta dopo il gol (foto Twitter Juventus)
Sport
I bianconeri a -3 dal Napoli e col miglior attacco della A

Udinese-Juventus 2-6: i bianconeri si esaltano in 10, tripletta di Khedira

Il tedesco è scatenato, a segno anche Rugani e Pjanic

In dieci per oltre un’ora di gioco per l’espulsione di Mandzukic, la Juventus vince e convince piegando in trasferta l’Udinese con un tennistico 6-2 e riportandosi a -3 dal Napoli capolista. Prova di forza della squadra di Allegri, che alle ormai consuete sbavature difensive risponde con l’impressionante solidità del suo complesso, solidità racchiusa nella tripletta del migliore in campo: Khedira.

IL PRIMO TEMPO

Pronti via ed è la squadra di Delneri a sbloccare il risultato: Perica approfitta dell’errato posizionamento della difesa juventina e porta in vantaggio i suoi. Pochi minuti dopo arriva il pari – autogol clamoroso di Samir – ed al 21′ i bianconeri sono già in vantaggio, grazie ad un colpo di testa di Khedira. Cinque minuti dopo, però, le cose si complicano. Mandzukic dice una parolina di troppo all’arbitro, che lo espelle per doppia ammonizione. Buffon sale in cattedra ed all’intervallo la squadra di Allegri resta avanti.

LA RIPRESA

In avvio di secondo tempo Danilo – con la conferma del Var – riporta il risultato in parità. La Juve potrebbe crollare, invece reagisce da big. Ci pensa Rugani a firmare l’immediato nuovo vantaggio, poi è Khedira a salire in cattedra con il secondo ed il terzo gol personale. Sigillo di Pjanic allo scadere, che consente ai bianconeri di superare il Napoli quanto a gol fatti, 27. Quelli subiti, però, sono 9, uno a partita: troppi per una squadra che insegue il settimo scudetto di fila.

UDINESE-JUVENTUS 2-6 TABELLINO

Udinese (4-4-2): Bizzarri; Ali Adnan (27′ st Stryger), Danilo, Nuytinck, Samir (22′ st Pezzella); De Paul, Fofana, Hallfredsson, Jankto; Maxi Lopez, Perica (36′ st Bajic). A disp. Borsellini, Scuffet, Bochniewicz, Balic, Behrami, Ingelsson, Matos, Barak, Lasagna. All. Delneri

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner (44′ st Bernardeschi), Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado (34′ st Barzagli), Dybala (23′ st Douglas Costa), Mandzukic; Higuain. A disp. Szczesny, Pinsoglio, Asamoha, Marchisio, Bentancur. All. Allegri.

Arbitro: Doveri di Roma

Reti: 8′ pt Perica, 14′ pt aut. Samir , 20′ pt Khedira, 2′ st Danilo, 7′ st Rugani, 14′ st e 42′ st Khedira, 45′ st Pjanic

Note: espulso al 26′ pt Mandzukic per doppia ammonizione. Ammoniti Cuadrado, Ali Adnan, Samir, Perica, Danilo, Hallfredsson, Fofana.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo