Lo striscione di Casapound
News
La protesta

Ucciso al mercato, Casapound: “Le politiche sbagliate uccidono”

Recita così lo striscione affisso nella notte dal movimento di estrema destra nei pressi dell’area “del libero scambio” dove ieri è stato assassinato un 52enne di Settimo

Le politiche sbagliate uccidono! #Nosuk“: recita così lo striscione affisso nella notte da CasaPound nei pressi del mercato “del libero scambio” di Torino, dove ieri è stato ucciso un 52enne di Settimo Torinese. “Sapevamo benissimo che la situazione era preoccupante, ora abbiamo constatato che è molto più tragica di quanto ci saremmo potuti aspettare – dichiara Matteo Rossino, responsabile provinciale di CasaPound -. I residenti hanno paura e la polizia consiglia loro di non recarsi più al mercato, non accetteremo mai questa resa incondizionata”.

AMMINISTRAZIONE INCOMPETENTE
“Torino è nelle mani di un’amministrazione incompetente e sciagurata – aggiunge Marco Racca, coordinatore regionale del movimento -, quanti morti la giunta Appendino vuole ancora avere sulla coscienza prima di dimettersi e lasciare la politica per sempre? La pazienza è finita e le tragedie sono ormai una costante”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo