the girl with the balloon
Tempo Libero
LA MOSTRA

Tutti in fila per l’arte di strada. Al Colosseo c’è la star Banksy

Il teatro torinese ospita cento opere di artisti internazionali fino al 29 settembre

La street art al Teatro Colosseo. Uno “strano” connubio, che, almeno a giudicare dalle code formatesi in via Madama Cristina fin dal primo pomeriggio di ieri, ha colpito nel segno. Lo special opening di ieri, infatti, è stato un successone per i curiosi che hanno approfittato della gratuità della particolare mostra allestita all’interno di uno dei più famosi teatri torinesi. E da oggi, fino al prossimo 29 settembre, la mostra aprirà ufficialmente al pubblico (dal lunedì al giovedì 15-20; venerdì 10-13 e 15-19; sabato e domenica 10-19; biglietto a 10 euro). Le cento opere degli artisti internazionali di “Street Art in Blu” hanno invaso gli spazi del teatro, dal foyer, agli interni fino alla sala vera e propria. Protagonisti indiscussi dell’allestimento – a cura di Lacryma Lisnic – sono due nomi di fama mondiale come Blu e Banksy. Il primo, italiano e quasi certamente di Senigallia, il secondo di Bristol in Inghilterra, sono accomunati dal mistero che avvolge la loro identità, tenacemente celata al pubblico, e dall’incisività dei loro messaggi che toccano sovente tematiche politiche e sociali.

Blu mette al centro la lotta e la critica sociale, la tutela dell’ambiente. Fra le molte sue opere esposte in mostra spiccano una delle serrande dipinte a Bologna negli anni 2000, l’“Uomo Carrarmato” e lo schizzo a biro “page 5”. Ci sono anche le opere della star globale Banksy, che vende i suoi lavori in aste milionarie. La mostra al Teatro Colosseo dà la possibilità al pubblico di vedere finalmente da vicino molte opere originali di questo artista, come la iconica e poetica “The Girl with the Balloon”. Non saranno tuttavia solo Banksy e Blu i protagonisti: la mostra sarà anche l’occasione per vedere le opere di altri straordinari talenti della Street Art. Ericailcane, Phase2, Delta2, KayOne, Nevercrew, Aito Kitazaki, Beneine, Eron, Rusty, Zedz sono alcuni degli artisti presenti. Nomi che hanno contribuito a rendere le città di tutto il mondo straordinari musei all’aperto.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo