Da gennaio, “Primo Levi”, “La fuggitiva” e “Giustizia per tutti”

A TUTTA FICTION. Rita Levi Montalcini debutta su Raiuno

Elena Sofia Ricci da stasera nei panni del Premio Nobel torinese: «Si tratta di un personaggio di un’attualità sconcertante»

Una scena di "Rita Levi Montalcini"

Dopo tante parole e una lunga attesa, finalmente è giunta l’ora: questa sera alle 21,25 su Raiuno andrà in onda il film per la televisione “Rita Levi Montalcini”, la vita della grande scienziata torinese interpretata da Elena Sofia Ricci e diretta da un veterano come Alberto NegrinUna storia importante e preziosa, un progetto girato lo scorso anno a Torino e tra i più attesi della stagione televisiva 2020-2021.

«Rita Levi Montalcini – commenta l’attrice a poche ore dalla messa in onda del film – è un personaggio di un’attualità sconcertante, in un momento come questo, in cui a causa della pandemia siamo veramente tutti nelle mani dei ricercatori e degli scienziati, nella speranza che trovino un vaccino per tirarci fuori da questa emergenza».

Rita Levi Montalcini è stata la prima donna italiana ad ottenere nel campo della ricerca scientifica il riconoscimento di maggior prestigio, il premio Nobel: mischiando la sua vera vita con alcuni elementi di fantasia, il film di Negrin vuole omaggiare una grande donna e allo stesso tempo dimostrare come la ricerca e la scienza non si possano fermare, in nome del progresso e del benessere dell’umanità.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single