Fonte: Depositphotos
News
SANTENA

Trova duemila euro e li restituisce: «Il 10% donato in beneficenza»

Il gesto di generosità di una donna rimasta anonima: «Ci ha ridato l’incasso di due settimane»

Le quaranta banconote da 50 euro erano scivolate dalla busta che le conteneva: 2mila euro in tutto che Filippo e Pietro Bungaro pensavano di aver perso per sempre. Invece qualcuno li ha trovati e li ha portati ai carabinieri della stazione di Santena, che li hanno restituiti subito ai proprietari: «Sappiamo solo che è una donna – spiegano gli altri protagonisti della vicenda -. Volevamo darle una ricompensa del 10% ma non si è fatta rintracciare. Così ho donato quei 200 euro a Forma, la fondazione dell’ospedale infantile Regina Margherita».

Pietro e Filippo Bungaro sono padre e figlio, gestiscono insieme la ferramenta di piazza Martiri 15 a Santena. La loro storia a lieto fine risale a una settimana fa: «Erano le 9.30 di venerdì – ripercorre il figlio -. Papà è partito per andare in banca a Trofarello. Doveva versare l’incasso di due settimane di lavoro, che avevo messo in una busta».

Quando è arrivato alla filiale, però, i conti non tornavano: «L’impiegato si è accorto che mancava la metà dei soldi previsti, 2mila euro in quaranta pezzi da 50».

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo