TronySettimo
Cronaca
IL CASO L’allarme della capogruppo pentastellata: “In Liguria e Puglia si stanno già muovendo”

Trony, a rischio 100 posti in Piemonte. Frediani (M5S): “Subito un tavolo in Regione”

Esuberi nei punti vendita di Settimo Torinese, Chivasso, Alessandria e Cuneo

Un altro centinaio di posti di lavoro è a rischio in Piemonte. Lo denuncia il Movimento 5 Stelle, che chiede di convocare un tavolo sulla vicenda Trony e sui circa 100 esuberi annunciati nei punti vendita di Settimo Torinese, Chivasso, Alessandria e Cuneo.

“Subito un tavolo su Trony a livello regionale con la società Dps Holding, proprietaria della catena”, è la richiesta della capogruppo pentastellata in Regione Piemonte, Francesca Frediani. “I lavoratori Trony di Liguria e Puglia hanno già in calendario incontri con i rispettivi assessorati al Lavoro. Anche il Piemonte deve fare la propria parte”.

Non si può aspettare, per Frediani: “Necessario intervenire subito per garantire ai lavoratori un adeguato sostegno ricorrendo agli ammortizzatori sociali e nel frattempo individuare eventuali acquirenti. Porteremo il caso in Consiglio regionale interrogando l’assessore al Lavoro Gianna Pentenero. Ma le istituzioni avrebbero dovuto muoversi prima. La crisi di Trony non è un fulmine a ciel sereno”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo