Le condizioni del trincerone di via Sempione
News
VIA SEMPIONE

Trincerone in balia dei rifiuti: «La bonifica entro l’estate»

Il canale abbandonato da 5 mesi. Salerno: «Intervenire subito»

Per il trincerone ferroviario la fine dell’incubo potrebbe vicina. Dopo la deforestazione, avvenuta lo scorso dicembre, il canale di via Sempione e via Gottardo è finito nel mirino dei residenti del quartiere Barriera di Milano per via dell’abbandono dei rifiuti e per l’evidente sporcizia. In cinque mesi, infatti, polemiche e segnalazioni non hanno portato alcun risultato. Un problema sottolineato anche dalla presidente della Circoscrizione 6, Carlotta Salerno, che ha portato il caso direttamente all’attenzione dell’assessorato all’Ambiente. «A seguito di una nostra interpellanza – spiega Salerno – abbiamo ottenuto una risposta dal Comune di Torino. Lo smaltimento dei rifiuti sarà contestuale allo smaltimento della piattaforma ferroviaria. Il tutto dovrebbe verificarsi entro l’estate».

Il pericolo, con il caldo afoso, è quello legato all’invasione dei topi e degli insetti. Magari anche sui marciapiedi o lungo le strade. Ecco perchè dal centro civico di via San Benigno è stato chiesto di velocizzare i tempi di manovra, in modo da accontentare le richieste dei residenti. «Monitoriamo la situazione – continua Salerno – perchè riteniamo che la questione immondizia non possa essere lasciata trascurata ancora a lungo». Non vive giorni felici nemmeno il comitato spontaneo di Barriera di Milano che da mesi punzecchia l’amministrazione comunale chiedendo risposte.

«Quel che sta accadendo è una vergogna – protesta il presidente, Enzo Robella -. E’ stato fatto un lavoro a metà. E ora dobbiamo sperare che l’Immobiliare porti a conclusione l’opera». Senza una mancata pulizia, infatti, le condizioni del trincerone ferroviario potrebbero anche peggiorare e di conseguenza i costi della bonifica aumenterebbero.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo