vista red semafori gn
Cronaca
I CONTROLLI

Tre nuovi “Vista Red” in arrivo: sparano multe fino a 600 euro

I semafori intelligenti colpiscono gli automobilisti che bruciano il rosso

Tre nuovi semafori intelligenti in arrivo lungo le strade della città. I Vista Red della polizia municipale sono montati e pronti a segnalare gli automobilisti che “bruciano” il rosso (e a multarli, di conseguenza). Gli occhi elettronici attivi passeranno così da otto a undici. «Quando? Dipende dall’Ufficio Mobilità del Comune» spiegano i vigili. «I tempi di accensione dipendono dal corpo di polizia municipale. Tecnicamente gli impianti sono pronti per l’accensione» rimbalzano la palla da Palazzo Civico. In ogni caso, è verosimilmente che entro la fine dell’anno gli impianti entrino in funzione.

LE TELECAMERE
Le telecamere si accenderanno all’incrocio tra corso Vittorio Emanuele II e corso Vinzaglio; tra corso Turaticorso Unione Sovietica, in mezzo a corso Bramante e in piazza Pitagora, all’angolo con corso Orbassano. Gli incroci dove sono stati posizionati i semafori sono stati selezionati in base alla pericolosità e a seconda del numero di incidenti registrati. Il prossimo anno i semafori in servizio saranno quattordici e copriranno praticamente tutta la città.

LE MULTE
Grazie ai semafori intelligenti, nel 2020, la polizia municipale ha potuto staccare 122.724 verbali. Innumerevoli sono stati i ricorsi, specie da parte delle ambulanze che venivano fotografate nonostante le sirene accese. Sono due le possibili sanzioni segnalate dai Vista Red. Una minore, che va da 42 a 173 euro, oltre alla decurtazione dei punti dalla patente, nel caso in cui l’auto non impegni l’incrocio oltre la linea semaforica. Nel caso più grave invece, in cui l’automobilista ignori del tutto la lanterna rossa e prosegua la corsa superando l’incrocio, la sanzione andrà dai 167 a 666 euro, più sei punti della patente. Ma non è finita. In entrambi i casi, la decurtazione dei punti è doppia se si è neopatentati e la sanzione lievita se avviene dopo le 22.

Sono al momento in funzione otto Vista Red: tra corso Regina Margherita e corso Potenza; all’incrocio tra corso Peschiera e corso Trapani, tra corso Novara e corso Vercelli; tra corso Lecce e corso Appio Claudio, tra via Pianezza, via Nole e corso Potenza. Tra corso Agnelli e corso Tazzoli, tra corso Giambone e corso Corsica. A settembre poi si è acceso quello tra corso Siracusa e via Tirreno.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo